Home » Rally

Finotti festeggia il ventennale dal Bellunese

Il pilota di Taglio di Po, al via di uno degli eventi più amati in Triveneto, timbrerà il cartellino della sua ventesima stagione agonistica, su una Peugeot 208 R2.
20 marzo 2019 Stampa articolo

rallyTAGLIO DI PO (Rovigo) – L’edizione numero trentaquattro del Rally Bellunese, in programma per sabato e domenica prossimi, sancirà un traguardo molto significativo per Eros Finotti, il quale spegnerà ben venti candeline per festeggiare un importante compleanno sportivo.

Era infatti il lontano 11 Aprile del 1999 quando il tagliolese dava il via alla propria storia agonistica, in occasione dello Slalom Romagnano Azzago.

Di acqua sotto i ponti ne è passata molta, così come i chilometri percorsi sulle strade dello stivale e non solo, raggiungendo prestigiosi traguardi in casa come la doppietta nella Coppa Italia, in gruppo A, nel 2011 e 2013 e all’estero, ricordando il successo in gruppo 4 nell’Alpe Adria Rally Cup 2016.

Per celebrare al meglio il ventennale il pilota polesano ha deciso di rilanciare nuovamente, ponendosi una nuova ed entusiasmante sfida sportiva: compagna di avventura, per il 2019, sarà una delle vetture più richieste del momento ovvero la Peugeot 208 R2, messa in campo dal team Baldon Rally.

Obiettivo dichiarato per questa stagione sarà la scalata al Trofeo Peugeo Regional Rally Club, tenendo sempre uno sguardo attento sull’evoluzione della Coppa Rally ACI Sport di zona quattro.

Sul sedile di destra, in qualità di navigatore, pluriconfermato il clodiense Nicola Doria, con il quale Finotti condividerà la quarta stagione consecutiva.

 “Quest’anno festeggiamo il mio ventesimo compleanno sportivo” – racconta Finotti – “e di questo ne sono fortemente orgoglioso perché, per chi vive questo sport da gentlemen, è il raggiungimento di un traguardo davvero importante. Nella mia piccola storia sportiva ho avuto la fortuna di togliermi parecchie soddisfazioni e, di questo, devo ringraziare tutti i partners che da vent’anni trasformano i miei sogni in realtà. Siamo diventati ormai una grande famiglia ed è bellissimo vivere la propria passione circondati e sostenuti da persone che ti vogliono bene. Dal Bellunese ci attende una nuova sfida che si chiama Peugeot 208. Abbiamo già avuto modo di provarla lo scorso anno, in un Palladio pesantemente condizionato da un meteo sfavorevole. Sarà una sorta di ripartenza da zero ma siamo fiduciosi, grazie anche alla notevole esperienza di Baldon Rally. Abbiamo già corso più volte qui al Bellunese, spesso andando a podio in classe, pertanto sappiamo cosa ci attende. Prove belle e complete. Ci sarà da divertirsi.”

 Il Rally Bellunese targato 2019 ricalca l’ossatura della passata edizione, annullata per le avverse condizioni meteo che avevano messo in ginocchio l’intero territorio.

I concorrenti si daranno appuntamento sabato sera sull’inedito speciale spettacolo “Oasi Circuit” (3,53 km), prima di condurre le proprie vetture nel riordino notturno.

Otto i tratti cronometrati da affrontare la domenica seguente: “Lentiai” (7,20 km) e “Melere” (14,55 km) saranno ripetute per tre passaggi mentre “Cesio” (6,80 km) soltanto per due.

C.S.



Articoli correlati