Home » Ginnastica Ritmica

ASD Corpo Libero in luce a Montegrotto

24 marzo 2019 Stampa articolo

MONTEGROTTO TERME (Padova) – Sabato 16 e domenica 17 marzo si è svolta al Palaberta di Montegrotto Terme la prima prova del campionato regionale UISP di ginnastica ritmica, circuito promozionale a cui la ASD Corpo Libero prende parte ormai da diversi anni con le sezioni di Villanova del Ghebbo e Lendinara.

Nella giornata di sabato, la prima ginnasta a scendere in pedana è stata Giada Trivellato, classe 2002, individualista ormai esperta, impegnata con gli attrezzi cerchio e nastro e che, nonostante il carico di pressione e di lavoro dovuto alla partecipazione ai recentissimi campionati di Silver LB per la Federazione Ginnastica d’Italia, è riuscita a piazzarsi a metà della classifica nella sua categoria. A seguire vittoria di Asia Carboni, che riesce ad aggiudicarsi il primo posto nella categoria combinata corpo libero e palla tra più di quindici ginnaste in gara. Per la categoria combinata cerchio e clavette, poi, un meritatissimo quinto posto per Alessia Marabese, alla sua prima gara. Nella stessa categoria buona prestazione anche per Valentina Hu, la quale si aggiudica l’ottavo posto con pochissimi centesimi di distacco dalle avversarie del sesto e settimo posto. Rispettivamente all’undicesimo e dodicesimo posto, a seguire, Martina Trondoli e Sofia Zago, alla loro prima esperienza nella categoria juniores.

Nel pomeriggio la gara individuale è continuata con un’ottima esibizione di Giorgia Marabese al corpo libero, che le è valsa il quinto posto su più di venti ginnaste in gara e sempre nella stessa categoria, Linda Valentini si è aggiudicata il diciottesimo posto. A seguire, le juniores Lara Fasolin e Nicole Mantovani hanno conquistato rispettivamente il settimo e il decimo posto con l’attrezzo cerchio, conducendo una gara abbastanza pulita ma con margine di miglioramento. A chiudere la giornata delle individualiste è stata Anna Fasolin, agonista ormai esperta della Corpo Libero, che con due esecuzioni grintose ha portato a casa due secondi posti (uno al cerchio e uno alle clavette) ad un passo dal gradino più alto del podio, per la categoria senior.

Parallelamente si è svolta anche la gara di coppie e squadre, che ha visto nuovamente numerose ginnaste della Corpo Libero scendere in pedana e mettersi in gioco. Alla loro prima esperienza in pedana di gara, la squadra composta da Vivian Hu, Aurora Mantovani, Valeria Smanio e Beatrice Sterza ha rotto il ghiaccio con un buon terzo posto garantito da un’esecuzione frizzante al corpo libero. Nella categoria collettivo AB, la squadra composta da Giorgia Marabese, Nicole Mantovani e Linda Valentini si è aggiudicata un ulteriore terzo posto, all’esordio nella categoria juniores, dominata da ginnaste più grandi di loro. Le colleghe più grandi Linda Balbo, Diletta Boldrini e Greta Checchinato hanno inaugurato questa stagione di gara con un ottimo secondo posto sempre al collettivo corpo libero. Infine, la coppia composta da Anna Celeghin e Sara Olivieri con cerchio e clavette, si aggiudica il primo posto con un buon punteggio nonostante un errore di troppo, sintomo di una buona presenza in pedana percepita dalla giuria e che fa ben sperare per la prossima prova.

La giornata di domenica ha visto protagoniste le ragazze dell’agonismo più esperte, abituate a gareggiare frequentemente anche alle gare Silver della Federazione Ginnastica d’Italia. Per le allieve, ottima prestazione per Emma Rossi che si aggiudica il secondo posto al cerchio e il primo posto alla palla. Buone le esecuzioni anche della collega Andie Fusaro che raggiunge il quinto posto al corpo libero e il terzo alla palla. Tra le juniores hanno brillato Sara Silvestrini con un primo posto al cerchio e un quarto alle clavette, Martina Marcomin terza al cerchio e seconda alle clavette e Linda Milani, che per ben due volte è salita sul gradino più alto del podio conquistando un primo posto sia alla palla che alle clavette. Nel primo pomeriggio si sono poi esibite nella categoria élite le altre juniores. Ottima prestazione per Maddalena Rossi che guadagna un secondo posto al cerchio e un terzo posto alla palla con due punteggi molto alti. Beatrice Modena, a seguire, conquista il primo posto alla fune e il terzo al cerchio a pochi centesimi dalla compagna. Buone ma con margini di miglioramento anche le prove di Matilda Cavallaro, con un quarto posto al cerchio e un sesto alla palla e di Matilde Marangoni, che termina la gara in quinta posizione con le clavette e in quarta alla palla. Le tecniche Giulia Migliorini, Alessandra Rosso e Alessia Rizzo sono soddisfatte dell’operato delle loro ginnaste e sperano in ulteriori miglioramenti, sia sul piano tecnico che sulla tenuta di gara, in vista della seconda prova del campionato che si terrà a fine aprile.

C.S.



Articoli correlati