Home » BASKET, femminile, serie B

Solmec Rhodigium ko a Trieste

24 marzo 2019 Stampa articolo

basketFuturosa Trieste – Solmec Rhodigium Basket 71 – 48

Parziali: 20-16, 40-28, 55-35, 71-48

Futurosa Trieste: Croce 6, Iob 6, Giannelli, Taucer, Levach, Pernarchic 5, Sammartini 12, Turel 20, Rosini 19, Dobrigna 3, Leghissan. All.re Scala

Solmec Rhodigium Basket: Vaccarini, Turri 11, Zamboni, Veronese 10, Masarà, Ferraro, Sorrentino, Furlani 9, Cappellato, Ballarin, Cognolato 7, Pegoraro 11. All.re Frignani, ass.te Migliorii, 2 ass.te Malin

Arbitri: Lunardelli Luca di Trieste, Bonano Thomas di Trieste

TRIESTE – Ritornano sconfitte dalla lunga trasferta di Trieste le ragazze della Solmec Rhodigium Basket che cedono alle rivali del Futurosa Trieste per 71-48. Una sconfitta che complica ulteriormente l’aggancio alla zona playoff ma che la compagine di coach Fabio Frignani può ancora conquistare. La Solmec Rhodigium scende in campo con Cognolato, Ballarin, Turri, Furlani e Pegoraro e affronta la prima frazione a pari intensità con le avversarie (parziale 20-16). Un equilibrio precario che inizia a vacillare già nella seconda frazione di gioco, contrassegnata da cinque palle perse e un calo di intensità. Le triestine del Futurosa non perdonano e con alte percentuali al tiro si portano avanti di 12 lunghezze alla fine del primo tempo (parziale 40-28). In spogliatoio coach Frignani richiede alla sua squadra meno errori e più responsabilità soprattutto negli uno contro uno. Al rientro in campo le rivali si dimostrano più attente, arrivano su ogni rimbalzo e creano azioni in contropiede aumentando il distacco con le rodigine. Nell’ultimo quarto le ragazze di coach Frignani provano a rientrare in partita con tre canestri consecutivi ma il distacco dalle avversarie è ormai troppo grande, complici anche quattordici tiri liberi non andati a segno. Al suono della sirena la vittoria va alle padrone di casa del Futurosa Trieste che si impongono per 71-48. “Loro ci hanno surclassato in intensità – commenta Frignani, tecnico della Solmec Rhodigium – non siamo mai riusciti a stare al loro passo e con il passare del tempo ci ha preso la tensione di una partita importante che non siamo ancora abituati a sostenere. È importante adesso fare quadrato e capire che dobbiamo ancora guardare avanti perché nulla è perduto, dobbiamo fare il massimo dei punti possibili e sperare che la buona sorte ci assista.” Buona la prova della giovane Carla Veronese, che realizza 10 punti e continua a dare segnali di un potenziale largo margine di crescita. Una settimana di duro lavoro in palestra attende le rossoblu che si prepareranno al meglio per la sfida che andrà in scena al Palazzetto dello sport sabato 30 marzo alle ore 20.30 contro Basket Giovani Lupe. Si tratta della terzultima gara della regular season in cui è importante portare a casa la vittoria per agganciare i play off.

C.S.



Articoli correlati