Home » Rugby giovanile

Grande divertimento e belle prestazioni per i galletti a Parma

11 aprile 2019 Stampa articolo

PARMA – Minirugby del Frassinelle impegnato nel week-end a Parma per il 31° Memorial Amatori, torneo che ha visto la partecipazione di oltre trenta società provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, con la società gialloblù essere l’unica a rappresentare i colori del Veneto.

Enorme il divertimento sia da parte dei giovani atleti che hanno calcato i campi della Cittadella del Rugby di Parma sia dei genitori, che ancora una volta hanno sostenuto prima i loro atleti e poi si sono ritrovati tutti assieme in un bel momento di socializzazione a festeggiare i ragazzi scesi in campo.

Enorme la soddisfazione della società gialloblù che ha visto migliorare in tutte le categorie i risultati raggiunti lo scorso anno.

Il Direttore Sportivo del settore minirugby della società gialloblù, Stefano Cecchinello, alla fine della due giorni, ha affermato: “Siamo molto soddisfatti di quanto visto a Parma, la scelta fatta dalla nostra Società di partecipare a tornei importanti come “il Memorial Amatori Parma” si dimostra più che mai azzeccata. I nostri piccoli atleti hanno potuto confrontarsi con realtà rugbistiche di tutta Italia, sempre ben figurando e sperimentando un gioco tecnico e tattico di grande spessore. Questa è un’opportunità di crescita per i giocatori, educatori e per tutto il nostro movimento impareggiabile e le emozioni vissute sono state veramente molte. Ottima l’organizzazione del torneo che ha consentito sabato sera a bimbi e genitori di assistere alla partita di Top 14 delle Zebre e vedere campioni Italiani e stranieri dal vivo.

Superlativo il terzo tempo organizzato dai volontari del Frassinelle a cui hanno partecipato unendosi a noi anche altre società tra cui Fiamme Oro, Viadana e Rugby Milano attratti dallo spirito e dalla goliardia del nostro gruppo formato da veri appassionati di Rugby tra cui molti ex giocatori e genitori.

Lusinghieri i risultati del campo che, come ripeto sempre, non sono il nostro obiettivo primario che invece rimane far innamorare i bimbi di questo sport, ma che da la misura dell’ottimo lavoro svolto da tutti a Frassinelle. Eravamo l’unica Società a rappresentare il Veneto ed arrivare al 10° posto tra le 32 Società presenti tra italiane ed estere, davanti a potenze del Rugby, ci inorgoglisce. Competere alla pari con chi ha molte più risorse di noi e può contare e scegliere su oltre 50/60 bimbi per categoria da il senso del carattere e dell’impegno del Rugby Frassinelle. Complimenti a tutti, atleti, allenatori, accompagnatori, genitori ed ai volontari del terzo tempo per l’immagine ed i valori che trasmettono in ogni occasione, evviva il Rugby, evviva Frassinelle”.

Bambini dell’Under 6 che per la prima volta hanno partecipato ad una manifestazione così importante. Tuttavia, i giovani galletti, condotti dalle loro educatrici Natascia Coltro e Federica Breda, per nulla emozionati ed intimoriti, si sono fatti rispettare contro avversari anche maggiormente dotati fisicamente, ben figurando in tutte le partite disputate.

Hanno partecipato per l‘Under 6: T. Agostini, N. Bisan, L. Bortolotto, L. Gatti, P. Ghinello, J. Ghirello, L. Pieloni ed E. Pinato.

Anche i bambini dell’Under 8, guidati dai loro educatori Barbara Brugnoli, Nicola Piscopo, Francesco Callegaro e Alessandro Orlando, hanno vissuto positivamente questa esperienza, dimostrando una ottima attenzione nella prima parte della giornata per poi perdere un po’ di concentrazione nella fase finale del pomeriggio.

Gli atleti scesi in campo sono stati: L. Altieri, D. Bassora, M. Ferro, M. Finotti, F. Ghinello, M. Latino, F. Quagliata, O. Rigolin, M. Sgualdo, L. Taccon L. ed E. Zerbinati.

Under 10 che guidata da Sergio Malaman e Silvia Nalin, ha la sfortuna di giocare subito la prima partita contro la squadra che poi vincerà la categoria e contro la migliore seconda del Torneo. Dalle fasi successive i ragazzi gialloblù non perderanno più un incontro. Gli atleti scesi in campo sono stati: F. Panin, M. Bressan, C. Bassora, N. Longato, L. Longato, M.C. Quagliata, C. Bellettato, N. Pasqualini, E. Altieri, G. Bolognini, F. Barion e M. Pezzuolo.

L’Under 12 ha avuto la capacità di vincere tutte le partite del mattino e qualificarsi alla fase finale del girone delle prime classificate terminando il torneo con un ottimo sesto posto finale.

I ragazzi di Diego Salvan e Pierpaolo Tellarini hanno saputo esprimere un gioco molto piacevole e spettacolare, apprezzato anche dagli avversari.

Da evidenziare che la categoria è stata vinta dall’Aquila, società che merita i complimenti sinceri da parte di tutti, società, tecnici, atleti e genitori che in una settimana speciale dona al popolo abruzzese un vero ed immenso segnale di rinascita! Complimenti!

Hanno giocato M. Agostini, M. Agostini, F. Astolfi, A. Bonfà, A. Calzavarini, G. Cecchinello, D. Costa, B. Dupi, P.A. Felloni, E. Finetti, G. Franceschetti, E. Gagliardo, G. Ghiraldello, A. Ghirardi, M. Lucchetta, M. Lucchetta, P. Melissari, D. Salvan, M.M. Tonello e A. Zennaro.

L’Under 14 ha dovuto fare i conti con alcune assenze e infortuni che purtroppo hanno penalizzato i ragazzi guidati da Mirco Visentin e Giuseppe Mortella. Galletti che si sono comunque difesi nonostante la lunga durata del primo giorno di gare non abbia aiutato i ragazzi, non abituati a questi ritmi di gioco. Tra i ricordi indimenticabili di questa due giorni che i giovani del Frassinelle si porteranno nel cuore, rimarranno sicuramente l’aver potuto presenziare alla partita tra le Zebre e il Connacht, seduti vicino ai giocatori della nazionale infortunati quali Canna, Castello e Violi e quello di aver potuto disputare la finalina della domenica nel prestigioso Stadio Lanfranchi, sede proprio delle partite delle Zebre.

Prossimo appuntamento per tutta la famiglia gialloblù domenica 14 aprile, quando le Under 6, 8, 10 e 12 saranno impegnate nella 36° edizione del Torneo di San Donà di Piave, altro importante Torneo che vede la partecipazione di oltre trenta società provenienti da tutta Italia.

Under 14 che riprende sabato 13 il proprio campionato di categoria in trasferta a Conegliano.

C.S.



Articoli correlati