Home » Ginnastica Ritmica

Soddisfazioni per Corpo Libero a Sant’Urbano

2 maggio 2019 Stampa articolo

SANT’ URBANO (Padova) -Sabato 27 e domenica 28 aprile si è svolta presso il palazzetto dello sport di Sant’Urbano la seconda prova del campionato regionale agonistico UISP di ginnastica ritmica, evento che ha visto scendere in pedana più di trecento ginnaste provenienti da tutto il Veneto e in cui la ASD Corpo Libero ha schierato ventitré dei suoi talenti dai 10 ai 17 anni, portando a casa numerose medaglie e grandi soddisfazioni. Ad aprire la gara di sabato è stata la squadra a corpo libero composta da Linda Balbo, Diletta Boldrin e Greta Checchinato che ha riconfermato il terzo posto della prima prova, con una prestazione decisamente più convincente rispetto all’andata. A seguire Asia Carboni, allieva classe 2007, ha ottenuto la seconda vittoria di questo campionato nella categoria combinata corpo libero-palla e migliorato ulteriormente il suo punteggio grazie ad un esercizio vivace condotto con sicurezza. Nella categoria combinata cerchio-clavette, poi, ottima prova anche per Alessia Marabese, che ha confermato il suo quinto posto in classifica preceduta da ginnaste decisamente più esperte di lei e buona anche la prestazione di Martina Trondoli, che ha terminato la gara in dodicesima posizione.

La gara è poi proseguita nel pomeriggio con la 3^ categoria, in cui si sono confrontate atlete che partecipano ormai da anni parallelamente anche ai campionati federali Silver e di Serie D. Per la categoria allieve cerchio, vittoria di Emma Rossi, classe 2008, che ha convinto i giudici con un esercizio grintoso e pulito, seguita al terzo posto dalla collega Andie Fusaro. Nella specialità palla, poi, le due allieve hanno chiuso la gara rispettivamente in seconda e quarta posizione, con margine di miglioramento. Per la categoria juniores, a seguire, convincenti anche le esibizioni di Martina Marcomin, che si è aggiudicata il primo posto al cerchio e il quarto alle clavette e di Linda Milani, seconda alle clavette e prima alla palla con un punteggio sintomo di un’ impressione positiva trasmessa alla giuria.

Nella giornata di domenica, poi, hanno aperto la gara le tre ginnaste Nicole Mantovani, Giorgia Marabese e Linda Valentini con un frizzante esercizio collettivo a corpo libero, che le ha portate a conquistare il terzo gradino del podio, precedute da ginnaste più grandi ed esperte. A seguire, vittoria della coppia composta da Anna Celeghin e Sara Olivieri, nonostante fossero state spostate da una prova all’altra in una categoria più avanzata con programma tecnico più difficile e nonostante la presenza di avversarie esperte e preparate, pertanto temibili. In seguito è stata Giada Trivellato, classe 2002, a scendere in pedana con due esercizi competitivi al cerchio e al nastro, che purtroppo non hanno convinto la giuria a causa di alcuni errori di troppo e che le hanno fatto guadagnare solo l’undicesimo posto. Nel pomeriggio sono poi tornate in pedana le ginnaste Valentini, Marabese e Mantovani con il programma individuale, conquistando Linda la ottava e Giorgia la decima posizione nella specialità corpo libero e Nicole la dodicesima al cerchio. Grande successo per la juniores Lara Fasolin, che con un esercizio grintoso al cerchio riesce a conquistare il secondo gradino del podio, a pochissimi centesimi di distacco dalla prima classificata e con le clavette conduce una gara pulita che le vale un ottavo posto. A seguire, Chiara Veronese, per la categoria senior, termina la competizione al quarto posto con il cerchio e al sesto con la palla. A chiudere la gara della 1^ categoria è la vittoria della veterana Anna Fasolin, classe 2002, in ben due specialità: cerchio e clavette, con esercizi intensi, condotti con maturità espressiva e tecnica.
La giornata di domenica si è conclusa con la competizione delle ragazze più esperte, in particolare con la 3^ categoria élite: per la Asd Corpo Libero grandi successi anche in quest’occasione. Matilda Cavallaro, juniores classe 2005, si aggiudica il primo posto al cerchio e il terzo alla palla; la collega Matilde Marangoni ottiene il terzo posto al cerchio e alle clavette, con esercizi convincenti ma con un certo margine di miglioramento; doppia vittoria per Beatrice Modena, che guadagna il gradino più alto del podio grazie a due esercizi dinamici e precisi alla fune e alle clavette; infine, Maddalena Rossi conquista due secondi posti, uno alle clavette e uno alla palla, con esercizi di elevato valore tecnico e con pochi centesimi di distacco dalle colleghe prime classificate.
Si è quindi concluso nel tardo pomeriggio di domenica 28 aprile un weekend ricco di successi e emozioni, tanto per le ginnaste quanto per le istruttrici Giulia Migliorini, Alessandra Rosso e Alessia Rizzo, che affermano di voler continuare a lavorare con le loro atlete per crescere sempre di più e affrontare le competizioni con maturità e costanza. 

 

C.S.



Articoli correlati