Home » Baseball giovanile, Softball giovanile

Studapp, inizio da incorniciare all’insegna dell’Under 15

La squadra allievi del Ferrara Baseball imbattuta e a punteggio pieno. L’Under 12 cade a Pianoro e si riscatta a Sasso Marconi. Esordienti ancora fermi a causa della pioggia.
2 maggio 2019 Stampa articolo

FERRARA – La pausa pasquale ricarica le batterie al Ferrara Baseball, producendo per effetto tre risultati positivi su altrettanti incontri dopo il turno di riposo: tre vittorie su cinque partite disputate, in assoluto il miglior avvio di stagione dalla nascita della Società. Primo successo in campionato per la rappresentativa Under 12, che dopo i precedenti passi falsi ad Imola e Pianoro si è presa la rivincita sul campo Sasso Marconi. Prova positiva in difesa: sul monte si alternano con concretezza Sanna, Abetini e Vasta, quest’ultimo protagonista solitario nel terzo inning con un doppio su flyout e uno strikeout. Anche in attacco qualcosa in più dei grintosi avversari, soprattutto nella gestione dei corridori in base. In settimana doppio impegno: il Primo Maggio contro Castenaso, quindi finalmente a Marrara per il debutto casalingo contro Ozzano.

Atteso in settimana anche il sospirato debutto degli Esordienti targati Studapp, cui il maltempo dei due ultimi weekend ha negato il via; rinviate le partite con Castenaso e Ozzano, i giovanissimi attendono la prima sfida stagionale il 5 maggio, contro gli Squirrel a Bologna.

Vele spiegate per l’Under 15, che conferma i segnali positivi del precampionato con una doppia vittoria in trasferta ai danni di Athletics e Fortitudo. I gialloverdi si arrendono al duca 16-8, i biancoblù cedono 19-10; i 35 punti segnati rappresentano un nuovo record societario che resterà difficile migliorare: nella festa collettiva, spicca la prova di esordio di Andrea Bimavia, a mille in battuta contro gli Ats con un doppio, un RBI e un punto in appena un turno di battuta. Concreta in attacco, la squadra di Abetini fa pochi sconti anche in difesa; un avvio di stagione da incorniciare, purtroppo macchiato dallo sfortunato infortunio rimediato dal polivalente Cavallo (almeno venti giorni di stop), tra i più positivi anche sul monte di lancio.                                                                                                                                                    

C.S.



Articoli correlati