Home » vari

Rugby Stanghella diventa polisportiva

4 maggio 2019 Stampa articolo

polisportivaSTANGHELLA (Padova) -Il Rugby Stanghella ha nel cilindro grandi novità per la prossima stagione: dal Rugby al progetto Polisportiva, a partire dal prossimo settembre.

Con l’acquisizione del campo di Boara Pisani, come sede aggiuntiva per le attività sportive, il progetto del club giallo nero del presidente Manilo Sarto è infatti quello di aprire i propri orizzonti anche ad altri sport e in prima battuta al calcio.

Per la prossima stagione, dai 5 anni alle seniores, sarà di scena dunque la scuola calcio, maschile e femminile, gestita dal club giallo nero: in programma un open day di presentazione del progetto nelle prossime settimane.

Per quanto riguarda la palla ovale il club ha nel proprio calendario di appuntamenti ancora un mese di campionati per le formazioni della società di Manilo Sarto, fino ai primi di giugno, quando poi gli impegni del rugby si sposteranno sulla sabbia con i tornei di beach rugby.

Non solo però appuntamenti sportivi tra campionati e tornei, l’attività del vulcanico presidente Sarto continuerà infatti, come ormai di consueto, con il grest estivo presso il campo sportivo di Stanghella a partire dai primi di giugno.

“Anche quest’anno sarò di scena sul campo dello Stanghella la nostra animazione con i campi estivi – annuncia Manilo Sarto – per i ragazzi dai 4 ai 14 anni, con un’attività che spazierà dai laboratori creativi e ludici, allo sport, alle gite. L’orario di attività partirà dalle 7.30 fino alle 20, con la possibilità di usufruire di un servizio di transfer per raggiungere il centro. La quota di partecipazione è di 25 €. a settimana ad iscritto per la mezza giornata e 50 €. a settimana per tutto il giorno. La quota di partecipazione è settimanale, per consentirci di essere flessibili al massimo e di andare incontro alle esigenze delle famiglie.

Tutti i martedì – prosegue Sarto -, sarà in programma la gita a Castel Beach e periodicamente organizzeremo gite a Gardaland e Mirabilandia e alle terme di Giunone (con costi a parte, ndr.). La volontà della nostra società è quella di fornire un servizio a 360° gradi per i giovani, dallo sport sul campo e nelle scuole nei mesi da settembre a giugno, fino alle attività ludico sportive e ricreative nei mesi estivi. L’investimento sui giovani è un investimento sul futuro, in questo crediamo fortemente e su questo continuiamo a lavorare e ad investire”.

 

 

C.S.



Articoli correlati