Home » Softball giovanile

Flamingos: abbiamo scherzato!

9 maggio 2019 Stampa articolo

softballBOLOGNA – In che cosa abbiamo scherzato? Semplice: quando abbiamo definito le gare del 14 aprile “softball d’inverno”. Invece solo quelle previste per il 5 maggio – e solo loro – potevano definirsi tali! Per chi non fosse stato familiarmente coinvolto ed avesse preferito caldi rifugi, possiamo prendere a prestito le parole di una canzone di Battiato: “un vento a 30 gradi sotto zero, incontrastato sul diamante, a tratti come raffiche di mitra disintegrava i cumuli di neve”. Si, forse l’abbinamento è un po’ forzato, però rende l’idea della giornata. Si inizia alle 11 con le prime avvisaglie di quello atteso di lì a breve: qualche goccia di pioggia e freddo agli esordi. Due inning scorrono quasi normali poi, quando la palla si bagna completamente nel percorso pedana/ricevitore e ritorno, allora si è saggiamente convenuto che il tempo dei sacrifici è finito e la doccia bollente si può materializzare con confortante rapidità. Chiariamo bene: l’arbitro della partita è anche il responsabile dell’organizzazione delle gare per la nostra regione e nessuno meglio di lui, sa che non è possibile annullare le gare stesse a priori. Allo stato delle cose, all’ora fissata per l’inizio di gara uno, nessuna disposizione federale che annullasse in senso generale le partite dell’Emilia-Romagna era pervenuta, per cui, pur contro voglia, la manifestazione ha preso l’avvio. È fondamentale comprendere che NON è nella disponibilità delle singole società annullare o interrompere le gare. Le decisioni in merito sono e rimangono esclusivamente nelle mani federali e nei relativi regolamenti. 
La gara in sé ha presentato, nella porzione a relativa regolarità, il profilo di sempre: partiamo contratti, per poi miglioriamo nel prosieguo dell’incontro. Per carità, evitiamo accuratamente di dire la frase di rito: “quando ci scaldiamo”, assolutamente fuori luogo viste le circostanze. Qualche episodio da segnare in senso positivo: buoni contatti nel box di Amalia e Jasmin, un’assistenza fucile di Sabrin e una precisione di lancio di Giorgia in crescita. Adesso attendiamo con pazienza, non proprio conosciuta a chi scrive, che il meteo si ricordi che fra poco più di un mese sarà estate e ci conceda quanto previsto: un tepore non espressamente generato da stufe e termosifoni.

C.S.



Articoli correlati