Home » Triathlon

Progetto Vista Triathlon, già partita la stagione

Prime soddisfazioni per il sodalizio polesano ad aprile.
10 maggio 2019 Stampa articolo

triathlonROVIGO – Passata la stagione invernale ad aprile è stata l’ora di riprendere le competizioni di triathlon e Progetto Vista Triathlon si è subito messo all’opera. Durante il periodo invernale comunque gli atleti del sodalizio polesano sono stati a riposo ma hanno preparato la nuova stagione lavorando tra palestra, piscina ed escursioni in bicicletta con percorsi più o meno impegnativi. I ragazzi seguiti dal tecnico Scalabrini hanno anche partecipato alle varie maratone e mezze maratone con lo scopo proprio di allenarsi per essere pronti all’avvio della nuova stagione. L’allenamento effettuato nei mesi più freddi ha dato i suoi buoni frutti infatti, ad aprile l’inizio di stagione è stato entusiasmante per gli atleti che hanno partecipato a due manifestazioni di triathlon. Progetto Vista Triathlon, è sostenuto da negozi di ottica Progetto Vista Fattoria, Progetto Vista Airone, Progetto Vista Store, dal gruppo Essilor leader mondiale nelle lenti oftalmiche (che recentemente si è fuso con Luxottica) e da Irsap leader italiano nei radiatori da riscaldamento.

triathlon

Podio Gobatti

La prima gara di apertura si è svolta il 6 aprile al Lago delle Nazioni di Lido di Volano dove si è svolta la Ironlake di Primavera, sulla distanza del mezzo Ironman 70.3 (1.9 km nuoto, 90 in bici, 21 di corsa). La giornata è stata caratterizzata da condizioni climatiche avverse per la presenza di un vento freddo e fastidioso con la temperatura dell’acqua piuttosto rigida. Hanno gareggiato Paolo Scalabrini, atleta storico della società rodigina, che ha completato il percorso con l’ottimo tempo di 4 ore e 18’ piazzandosi terzo nella categoria M3; molto bene anche Mattia Luppi che ha fatto registrare il tempo di 4 ore e 14′; anche Samuele Craparotta si è ottimamente comportato chiudendo la sua fatica nel tempo di 4 ore e 23′.

Il 28 aprile Progetto Vista Triathlon ha partecipato, nella terra dei Gonzaga, allo storico Sprint di Asola, arrivato alla sua 12esima edizione sulle distanze 750mt – 20km – 5km. A Mantova da registrare l’ottima performance di Fabrizio Soggiorni che dopo un anno di stop per infortunio ha esordio nella triplice disciplina con il tempo di 1h 9′, molto bene anche Daniela Marchetti che ha chiuso in 1h 44′. Ottimo anche il terzo posto nella categoria M1 di Stefano Gobatti che ha completato la sua fatica in 1h 5′.

logoLa frazione di nuoto si è svolta nella piscina da 50 metri con acqua riscaldata, per la frazione in bici il percorso di andata e ritorno si è svolto tra le campagne circostanti il paese mentre la corsa, su due giri, si è disputata sulle strade del centro di Asola.

loghiDa segnalare che Soggiorni esordisce a meno di 3 mesi dalla gara regina del triathlon; si cimenterà infatti nell’Ironman di Zurigo a fine luglio.

I prossimi appuntamenti per gli atleti del Progetto Vista Triathlon saranno l’Olimpico di Mantova l’11 maggio, con l’esordio di Luca Banzato, e lo Sprint di Salò il 12.

logo

C.S.



Articoli correlati