Home » RUGBY

Rovigo in finale con Calvisano

I Bersaglieri sconfiggono il Petrarca allo stadio Battaglini
12 maggio 2019 Stampa articolo
FEMI-CZ Rovigo v Argos Petrarca Rugby 18-9 (7-9)
Marcatori: p.t. 2’ drop Menniti-Ippolito (0-3); 29’ m. Barion tr. Mantelli (7-3); 35’ c.p. Menniti-Ippolito (7-6); 40’ c.p. Menniti-Ippolito (7-9); s.t. 66’ m. Majstorovic (12-9); 75’ c.p. Mantelli (15-9); 79’ c.p. Mantelli (18-9)
FEMI-CZ Rovigo: Odiete (5’-13’ Angelini); Barion, Majstorovic, Antl, Cioffi (73’ Angelini); Mantelli, Chillon; Halvorsen, Lubian (73’ Venco), Vian (41’ Canali); Cicchinelli, Ferro (cap.); Pavesi (41’ D’Amico), Cadorini (41’ Momberg), Rossi (41’ Brugnara)
A disposizione non entrati: Nibert, Piva
All. Casellato
Argos Petrarca Rugby:  Riera; Ragusi (7’-13’ Fadalti), De Masi, Bettin (38’ Fadalti), Leaupepe; Menniti Ippolito, Francescato; Trotta, Manni (52’ Michieletto), Conforti (7’-9’ Michieletto); Saccardo (cap.) (52’ Galetto), Cannone (60’ Grigolon); Scarsini (50’ Mancini Parri), Santamaria (50’ Borean), Acosta (50’ Cugini)
A disposizione non entrati: Zini,
All. Marcato
Arb. Matteo Liperini (Livorno)
AA1 Emanuele Tomò (Roma), AA2 Federico Vedovelli (Sondrio)
Quarto Uomo: Matteo Giacomini Zaniol (Treviso)
Quinto Uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza)
TMO: Stefano Roscini (Milano)
Cartellini: al 74’ giallo a Conforti (Argos Petrarca Rugby)
Calciatori: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 3/4; Menniti-Ippolito (Argos Petrarca Rugby) 2/2
Note: Giornata fredda e piovosa, campo in buone condizioni.
Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 4; Argos Petrarca Rugby 0
Peroni TOP12 Man of the Match: Halvorsen (FEMI-CZ Rovigo)
 

ROVIGO – La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta vince il 166° Derby d’Italia allo Stadio “Mario Battaglini” superando 18-9 i Campioni in carica dell’Argos Petrarca Padova nella Semifinale di ritorno del Campionato Peroni TOP12. I rossoblù giocheranno per il Titolo sabato 18 maggio al “Pata Stadium” di Calvisano alle 17:45.

Parte subito forte il Petrarca che dopo aver ottenuto una touche sui 22 del Rovigo, apre il gioco e tenta un drop con Menniti-Ippolito che centra i pali, 0-3. Nei momenti successivi i Bersaglieri si fanno valere con una mischia nettamente dominante, il Petrarca oppone una solida difesa e il gioco si dimostra estremamente fisico da entrambe le parti. La buona difesa dei tuttineri impedisce ai rossoblù di entrare nei loro 22, quindi i tentativi in attacco dei Bersaglieri non vanno oltre i 10 metri avversari. Anche il Petrarca prova a superare i 22 dei rossoblù, ma non ci riesce per la buona difesa da parte dei Bersaglieri . Al 23’ Majstorovic con un bel break riesce a sfondare la difesa dei tuttineri entrando così nei 22 avversari, l’azione però non viene concretizzata per un in avanti di Ferro. Rovigo non demorde e dopo una serie di pick and go nei pressi dei 5 metri dei tuttineri, con Cioffi apre il gioco per Barion che si tuffa dritto in meta, Mantelli centra i pali per la trasformazione, 7-3. Al 35’ il Petrarca ottiene un calcio a favore e sceglie di andare per i pali con Menniti-Ippolito, 7-6. Ancora al 40’ i tuttineri ottengono un altro calcio a favore e optano per i pali. Menniti-Ippolito chiude il primo tempo sul 7-9.

Nella ripresa il Petrarca fin dai primi istanti mette molta pressione ai rossoblù che non riescono a controllare il gioco nonostante il possesso territoriale. I Bersaglieri continuano comunque imperterriti a provare incursioni nella metà campo avversariama il campo pesate e l’ovale scivoloso non aiutano. I rossoblù non demordono e dopo varie mischie sui 5 metri dei tuttineri riescono poi a sfondare la difesa avversaria ed a volare in meta con Majstorovic. Mantelli non centra i pali, 12-9. Nei minuti successivi i rossoblù continuano a tenere salde le redini del gioco, impedendo al Petrarca di superare la metà campo. Al 74’ Conforti commette un placcaggio pericoloso su Halvorsen e viene punito con un cartellino a giallo; il calcio a favore per i rossoblù viene messo tra i pali da Mantelli per l’allungo 15-9. Al 79’ ancora Rovigo ottiene un calcio a favore grazie alla buona prova del pack e va per i pali, centrandoli con Mantelli per il 18-9 su cui si chiude il match.

L’allenatore rossoblù Umberto Casellato al termine del Derby ha commentato: “Faccio i complimenti ai ragazzi, veri protagonisti di questa impresa. Adesso ci aspetta un’altra partita durissima e abbiamo poco tempo per prepararla, però la sfida di oggi ci ha dato tanta grinta, dobbiamo preservare le energie fisiche e mentali per la partita di sabato contro Calvisano. Rovigo ha un grande cuore e oggi lo abbiamo dimostrato. La Finale sarà una partita difficile, abbiamo tolto lo scudetto al Petrarca e non è stato facile ma sappiamo quando valiamo e dobbiamo continuare a fare il nostro gioco. Ringrazio tantissimo i tifosi che hanno aiutato molto i ragazzi oggi, sono stati eccezionali”.

Semifinali Peroni TOP12

Kawaski Robot Calvisano v Valorugby Emilia 41-3 (5-0); andata 25-17 (4-0)
Argos Petrarca Rugby v FEMI-CZ Rovigo 9-18 (0-4); andata 10-10 (2-2)
 
Finale Peroni TOP12, Calvisano 18 maggio 2019
Kawasaki Robot Calvisano v FEMI-CZ Rovigo

 

C.S.



Articoli correlati