Home » C Regionale, RUGBY

Frassinelle non sbaglia la prima

14 maggio 2019 Stampa articolo

Prima squadra del Rugby Frassinelle che inizia il Barrage per la promozione ospitando fra le mura amiche il Rugby Altovicentino.

In una giornata contraddistinta dalla pioggia battente e dal forte vento i ragazzi di Marco Fenzi sfoderano una prestazione tutta grinta, orgoglio e carattere vincendo con il risultato di 17 a 12.

Inizio veemente dei galletti gialloblù che iniziano da subito in attacco e dopo pochi minuti fischio di inizio riescono a marcare con Paolo Bassora una meta che Andrea Ferracin è bravo a trasformare.

Frassinelle che ci crede è che costringe i vicentini alla difensiva. Ha almeno un paio di ghiotte occasioni sui 5 metri per riuscire a marcare nuovamente ma l’ovale viscido per la pioggia e forse la troppa precipitazione non permettono di concretizzare le occasioni.

Poco dopo la metà del primo tempo, complice un cartellino giallo assegnato al pilone Mattia Galasso per un placcaggio alto, ridà nuova vita all’Altovicentino il quale è bravo a sfruttare la superiorità numerica per cercare di colpire i galletti sfruttando la superiorità in mischia e nelle touche.

Tuttavia, al 30’ minuto è brava la squadra di casa a guadagnare una punizione a favore che Andrea Ferracin trasforma per il temporaneo 10 a 0.

Verso il 35’ minuto la partita si complica terribilmente per i ragazzi di Fenzi costretti a giocare in 13 uomini per diversi minuti, prima a causa di un cartellino rosso diretto a carico di Paolo Bassora reo secondo il direttore di gara ad avere reagito ad un avversario dopo una mischia e qualche istante dopo con un giallo ad Alessandro Orlando.

Inizio di ripresa con il Rugby Altovicentino che gioca con il vento a favore e che parte subito schiacciando sull’acceleratore per cercare di recuperare nel punteggio, ma in una azione di liberazione è lesto Andrea Ferracin a intercettare l’ovale su una incertezza degli avversari in fase di recupero e ad involarsi in mezzo ai pali per segnare la meta poi trasformata dallo stesso Ferracin per il 17 a 0 temporaneo.

Vicentini che non demordono e iniziano un lungo forcing per provare a ribaltare il punteggio, riuscendo a marcare una meta che non viene trasformata e successivamente una seconda marcatura trasformata per il risultato di 17 a 12 finale.

Galletti eroici che difendono con le unghie e con i denti il vantaggio, mettendo in evidenza una grande difesa fino al fischio finale liberatorio.

Coach Marco Fenzi, a fine gara, dopo avere abbracciato e ringraziato ad uno ad uno i suoi giocatori per quanto fatto in campo affermava: “Oggi la pioggia incessante e il vento forte ci hanno impedito di fare il nostro gioco di movimento. Anche in mischia, dove nel corso del campionato abbiamo dominato, siamo stati in difficoltà pagando il maggior peso degli avversari. Comunque, in difesa i ragazzi hanno tirato fuori il cuore, dimostrando la grande attitudine in questo fondamentale, soprattutto in inferiorità numerica dopo alcune decisioni arbitrali che a mio avviso sono discutibili.

Sono contento oggi anche perché siamo riusciti a fare un bel regalo al nostro gladiatore Christian Greggio, per la sua ultima partita disputata in casa con la maglia del Frassinelle prima che appenda i classici scarpini al chiodo.

Ora domenica prossima abbiamo la partita con Jesolo dove li decideremo il nostro destino e dopo la partita di oggi sono estremamente fiducioso dei miei ragazzi”.

Sono scesi in campo: Andrea Borghesan, Simone Spolaore, Alessandro Orlando, Francesco Callegaro, Nicola Piscopo, Andrea Ferracin, Cristiano Giolo, Christian Greggio, Paolo Bassora, Nicholas Cominato, Enrico Brizzante, Paride Lupato, Christian Bicego, Giuseppe Mortella e Mattia Galasso.

Sono subentrati: Giacomo Fanchin, Jhonatan Sisto, Alessandro Raboni, Lorenzo Cadore, Thomas Argenton, Bolognese e Christian Saltarin.

Prossimo appuntamento per domenica 19 maggio, alle ore 15.30 a Iesolo per la seconda sfida di Barrage valevole per la promozione nel campionato di C1 nazionale.

C.S.



Articoli correlati