Home » Softball giovanile

Pinkpandas: alla prova del freddo

15 maggio 2019 Stampa articolo

softballPARMA – Normalmente il detto tradizionale è “alla prova del fuoco”, ma per le giovani formazioni del New Softball Bologna, il detto va corretto in “alla prova del freddo”. Questo inedito rito di iniziazione, tipico del 2019, ha ovviamente coinvolto anche le Pink Pandas, in trasferta a Parma per un doppio incontro amichevole. Il via alle 16,30 e tutto sembra smentire i “gufi“ del meteo, visto che la temperatura è decisamente in linea con le calde attese. Poi, come nelle migliori tradizioni all’aperto, ecco il temporale, con corredo non richiesto di tuoni, fulmini e il probante freddo. Match sospeso e felice consolazione in una capiente pizzeria del posto. Tuttavia, per alcune ore, si è anche giocato e qualche nota felice è arrivata dal campo. “Prima nota: la battuta. – dice il coach felsineo – È vero che non siamo ancora pronti ad affrontare i lanciatori avversari, soprattutto per comprendere il mistero che si cela nella definizione dell’area dello strike, mentre sul lanciatore/allenatore, abbiamo colpito spesso e bene. È evidente che abbiamo anche toccato i lanci avversari (la prima vera valida dell’incontro è di Elisa), ma le cose migliori sono venute sui lanci della nostra Amalia. E nella seconda partita, siamo andati ancora meglio, soprattutto quando siamo riusciti a diluire la comprensibile emozione. Cose positive anche nelle azioni difensive, quando tutte (e tutti) le Pink Pandas, hanno recitato con buona dignità la loro parte. Naturalmente erano previsti anche i lanciatori, e le tre atlete schierate – BeatriceElisa e Syria – hanno dimostrato che difettiamo di clima partita, ma non di tecnica. Peccato per Noemi, che non abbiamo potuto valutare in pedana, perché il suo ingresso nel cerchio ha coinciso col maltempo. Singolarmente si parla di soddisfazione per le prestazioni complessive di AkCristiannaVirginiaPennyMarisolAs e Bassmala, sia nel box, che nelle varie postazioni difensive. Naturalmente una buona propulsione è venuta anche da BeatriceElisaSyria Noemi, sicure in battuta e versatili in difesa. La chiusura finale è per i nostri due maschietti, Jack Pietro, più che bravi a dar man forte alle compagne. Ora si attende sabato prossimo, quando dovrebbe partire ufficialmente il Torneo in quel di Villa Verucchio. Naturalmente inverno permettendo. Una considerazione a margine sul maltempo: domenica 12 maggio erano in programma anche due gare, per le Flamingos, molto interessanti a Langhirano contro le locali e il Crocetta Parma. In questa occasione, il monitoraggio del campo parmense in tempo reale, ha permesso al Comitato Organizzazione Gare dell’Emilia Romagna, di rinviare le gare in oggetto, seppur a serata inoltrata. Ciò è stato permesso grazie anche al fatto che i dirigenti locali hanno confermato che il terreno di gioco era già inagibile al sabato e quindi non utilizzabile la domenica. Per una volta abbiamo evitato di sprecare tempo ed energie inutilmente”.

C.S.



Articoli correlati