Home » RUGBY

Finale scudetto domani a Calvisano

17 maggio 2019 Stampa articolo

rugbyROVIGO – Domani, sabato 18 maggio, il Kawasaki Robot Calvisano e la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta si affronteranno per conquistare l’ottantanovesimo titolo di Campione d’Italia nella Finale del Peroni TOP12 2018/19.

Al “Pata Stadium” di Calvisano, con calcio d’inizio alle ore 17:45 e in diretta su Rai Sport dalle 17:35, le due formazioni scenderanno in campo agli ordini del direttore di gara Marius Mitrea di Udine, coadiuvato dai giudici di linea Matteo Liperini (Livorno) e Stefano Bolzonella (Cuneo). Il TMO sarà Stefano Pennè (Milano), quarto e quinto uomo rispettivamente Luca Trentin (Lecco) e Filippo Bertelli (Brescia).

“Andiamo a Calvisano sapendo che i nostri avversari partono con il grande vantaggio di giocare in casa e che sono la squadra che ha dimostrato di essere la più forte durante la Stagione regolare – è il commento dell’head coach rossoblù Umberto Casellato alla viglia della sfida – Ma, come abbiamo sempre fatto durante questo Campionato, anche domani scenderemo in campo a fare la nostra partita e giocarci le nostre possibilità, con grinta e cuore per arrivare alla fine degli 80 minuti senza alcun rammarico o recriminazione, forti della presenza del nostro meraviglioso pubblico”.

Questa la formazione annunciata per la sfida Finale: Odiete; Barion, Majstorovic, Antl, Cioffi; Mantelli, Chillon; Halvorsen, Lubian, Vian; Cicchinelli, Ferro (cap.); D’Amico, Momberg, Brugnara. A disposizione: Cadorini, Rossi, Pavesi, Canali, Nibert, Piva, Angelini, Venco.

Kawasaki Robot Calvisano: Chiesa; Bruno, Panceyra-Garrido, Lucchin, De Santis; Pescetto, Casilio; Vunisa, Zdrilich, Casolari; Andreotti, Cavalieri; Leso, Manfredi, Fischetti.
a disposizione:Morelli, Brarda, Biancotti, Van Vuren, Martani, Semenzato, Bordoli, Balocchi
all.Brunello

Kawasaki Robot Calvisano v Femi-CZ Rovigo
arb. Marius Mitrea (Udine)
assistenti: Matteo Liperini (Livorno), Stefano Bolzonella (Cuneo) 
TMO: Stefano Pennè (Milano)
quarto uomo: Luca Trentin (Lecco)
quinto uomo: Filippo Bertelli (Brescia)

Così in stagione regolare (Fonte Fir) 
Kawasaki Robot Calvisano v Femi-CZ Rovigo 20-27 (8a giornata, 18.11.18)
Femi-CZ Rovigo v Kawasaki Robot Calvisano 24-35 (19a giornata, 23.03.19)

Così nei play-off di Continental Shield 2018/19
Kawasaki Robot Calvisano v Femi-CZ Rovigo 29-13 (and. 30.03.19)
Femi-CZ Rovigo v Kawasaki Robot Calvisano 30-28 (rit. 20.04.19)

Così in semifinale 2018/19
ValoRugby Emilia v Kawasaki Robot Calvisano and. 17-25, rit. 41-3
Argos Petrarca Padova v Femi-CZ Rovigo and. 10-10, rit. 18-9

I precedenti in Finale-scudetto
Calvisano e Rovigo si sfidano nella Finale che assegna il titolo di Campione d’Italia per la quinta volta nelle ultime sei stagioni, una statistica che giustifica a pieno il titolo di “grande classica” del rugby italiano: i bresciani hanno vinto nel 2014, nel 2015 e nel 2017, due volte in casa ed una al “Battaglini”. I Bersaglieri hanno conquistato il titolo nel 2016, superando Calvisano 20-13.

2014
Calvisano v Rovigo 26-17
2015
Rovigo v Calvisano 10-11
2016
Rovigo v Calvisano 20-13
2017
Calvisano v Rovigo 43-29

Calvisano e Rovigo, gli scudetti
Femi-CZ Rovigo, 12 titoli di Campione d’Italia:1951, 1952, 1953, 1954, 1962, 1963, 1964, 1976, 1979, 1988, 1990, 2016
Kawasaki Robot Calvisano, 6 titoli di Campione d’Italia:2005, 2008, 2012, 2014, 2015, 2017
Nota: dall’istituzione della Finale per il titolo, nella stagione 1987/88, Calvisano ha disputato tredici finali, con sei vittorie e sette sconfitte (46% di vittorie). Rovigo ha preso parte a nove sfide per il titolo, vincendone tre (due con Treviso, una con Calvisano) e uscendo sconfitta in sei occasioni (33% di vittorie)

C.S.



Articoli correlati