- AgoraSportonline.it - https://www.agorasportonline.it -

Delta Volley: i ringraziamenti del presidente Veronese

volley [1]PORTO VIRO (Rovigo) – “In questi giorni ho ricevuto tantissime chiamate e messaggi di persone che si congratulavano con me per la promozione in A3. Ovviamente mi ha fatto molto piacere riceverli, ma mi sento di dire che questi complimenti non vanno rivolti solo al Presidente, bensì a tutto l’universo Delta Volley. In questi mesi ho avuto dei compagni di viaggio straordinari, che hanno cullato con me il sogno Serie A. Insieme abbiamo fatto squadra e insieme siamo arrivati a questo storico traguardo.

Voglio iniziare ringraziando la città di Porto Viro e tutti i paesi dell’area che va da Chioggia al Delta del Po, ma anche i nostri tifosi di Padova e di altre località del Veneto: ci avete sostenuto, incitato, caricato. Sempre, in casa e in trasferta, nelle vittorie come nelle sconfitte. L’augurio per il futuro è semplicemente quello di avervi ancora al nostro fianco, perché siete voi il fulcro di questa meravigliosa avventura chiamata Delta Volley.

Un doveroso quanto sentito ringraziamento va anche ai nostri sponsor e alle istituzioni locali, senza il cui contributo non sarebbe stato possibile coltivare l’ambizione di arrivare a certi risultati. Tra tutti, desidero menzionare il nostro main sponsor Alva Inox, la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e l’Amministrazione Comunale di Porto Viro. L’impegno che la società si assume per la prossima stagione è quello di dare ancora più visibilità ai propri partner e al territorio che rappresenta.

Infine, non posso non dedicare un pensiero speciale a chi ha lavorato con me nella quotidianità per realizzare questo sogno, ovvero i giocatori, lo staff tecnico e i dirigenti del Delta Volley. Voglio citare quattro persone in particolare: il Vicepresidente Natalino Tumiati, sempre saggio con la sua esperienza e i suoi consigli; il Direttore Sportivo Gabriele Pavan, che pur senza fare ‘rumore’ svolge un fondamentale ruolo di raccordo tra squadra e dirigenza; Cinzia Braghin, preziosa e indispensabile factotum della società; coach Massimo Zambonin, per l’impegno e la dedizione che ha messo in questa stagione, resistendo al forte stress e alle pressioni.

Sono sinceramente felice di condividere la gioia della promozione con gli amici della Virtus Fano e della Pallavolo Ottaviano, club che abbiamo conosciuto meglio in occasione della recente Final Four di Coppa Italia e che ritroveremo in A3 la prossima stagione.

Come ho già avuto modo di dire subito dopo la gara di Mirandola, questo passaggio di categoria non rappresenta un punto di arrivo ma di partenza. Ci aspettano altre sfide, altri avversari, altri obiettivi da raggiungere. Abbiamo sognato in grande in questi mesi e continueremo a farlo anche l’anno prossimo: in Serie A”.