- AgoraSportonline.it - https://www.agorasportonline.it -

Le Pink Pandas hanno giocato!

baseball [1]RIMINI – È innegabile che la notizia del giorno sia che si siano disputate regolarmente due gare all’aperto sabato 18 maggio. È accaduto sul campo di Villa Verucchio, nelle prime colline sopra Rimini, raggiunto fra temporali e nubifragi, dalla nostra giovane comitiva. Per una congiunzione astrale assolutamente sconosciuta dai più, sul campo romagnolo si è vissuta una giornata normale e, per le nostre Pandine Rosa, il debutto stagionale nel Torneo loro riservato, è stata cosa fatta. Sciolte le ansie del maltempo, sono rimaste, invece, inalterate, tutte le emozioni della prima gara ufficiale. Ufficialità sancita anche dalla presenza di due arbitri federali, bravi nel comprendere le difficoltà delle giovanissime nel muovere i loro simbolici primi passi sulla terra rossa.

Tentando di raccontare gara uno, si può dire che entrambe le formazioni abbiano offerto il loro meglio in difesa. Box non proprio esplosivi e buone eliminazioni, hanno permesso di mandare la gara in archivio col punteggio sorprendente di 4 pari. La minaccia sempre incombente di pioggia ha consigliato di evitare il tie break ed iniziare con giusto tempismo gara due.

Nella seconda partita, siamo sembrati un po’ più brillanti in attacco (belle valide di Syria, Reggi, Cristianna e Noemi), ma più imprecisi in difesa. La nostra imprecisione ha dato modo alle locali di prendere il largo, e la ritrovata vivacità in battuta, non è stata sufficiente a mantenere il contatto con le avversarie.

LE COSE POSITIVE. Intanto il numero delle Pink Pandas presenti: ben 15, compresi i sempre preziosissimi Pietro e Jack. Il numero elevato ha naturalmente permesso ai tecnici una variegata girandola di sostituzioni, senza che, in realtà, si siano create vere situazioni di disagio. Sul monte si sono alternate 4 lanciatrici – Beatrice, Elisa, Syria e Noemi – e le prestazioni delle ragazze sono state decisamente in linea con le attese. Onestamente non era nelle attese che Noemi producesse un numero di strike così elevato e nemmeno che, sul primo battitore affrontato, ne uscisse con uno strike out sventolato. Per il resto del gruppo, primo punto ufficiale per Eleonora, primo out al volo di Ak nel ruolo di ricevitore e conferma della lucidità di Jack, autore di un out per toccata. Accomuniamo tutti gli altri attori nell’applauso finale (Penny, Bassmala, As, Virginia – sempre disponibile nel difendere l’angolo caldo della terza – Marisol – protagonista di una bella eliminazione, frutto di concentrazione e precisione). Difficile immaginare i prossimi impegni agonistici, vista l’imprevedibilità di questa aleatoria primavera. Naturalmente impiegheremo il tempo per un sicuro miglioramento i cui ampi margini, non mancano certamente.

Tre Flamingos ai try out

Lunedì 20 maggio secondo atto del percorso che deve portare i tecnici della selezione regionale a scegliere le elette che comporranno la rosa da presentare al Torneo delle Regioni. Per l’occasione la selezione ha trovato sistemazione allo “Spisni“e tre nostre Flamingos hanno, per così dire, giocato in casa. Le portacolori sono state AmaliaLalla e Vittoria decise a giocare le proprie chances davanti ai selezionatori. Ma il gruppo delle oltre venti aspiranti rappresentanti regionali, ha dovuto fare i conti con l’avversario più presente e impegnativo di questo periodo: il maltempo! Il programma della giornata prevedeva una partita semi ufficiale fra due compagini, ma già all’avvio tutti hanno compreso che sarebbe stato un softball di fango. Pioggia fino alle ore 19 a rovinare i piani di chi doveva decidere, ma la tenacia dei tecnici ha prevalso sul clima ingrato e, rabberciato alla meglio il terreno di gioco, la gara ha potuto riprendere, sviluppandosi quasi regolarmente. Detto del fango imperante, come si nono mosse le nostre ragazze? Obiettivamente, si pensa che le prove offerte dal trio, possano considerarsi positive. Lalla, sul monte per due inning, dopo aver compreso la precarietà della pedana di lancio e trovata un minimo di coordinazione, ha chiuso la prova con 4 strike out all’attivo. Complessivamente bene anche Vittoria, che ha ruotato più di un ruolo. Infine, abbiamo la sorpresa Amalia, che è stata schierata, con nostro stupore, anche sul monte. Dignitosissima la sua prova, incoraggiata anche dal fatto che era in batteria proprio con l’amica VittoriaAmalia per le Flamingos e Noemi per le PinkPandas, si possono considerare le sorprendenti novità di questo scorcio pseudo invernale. Naturalmente il giudizio di merito finale è nella mente dei selezionatori, ma, come New Bologna, possiamo essere orgogliosi delle prestazioni dei nostri fenicotteri grigio rosa.