Home » Triathlon

Ottima prova di Craparotta a Sirmione

Il triatleta di Progetto Vista Triathlon ha gareggiato al Triathlon Olimpico di Sirmione tra i big della specialità senza sfiguarare
24 giugno 2019 Stampa articolo

triathlonSIRMIONE (Brescia) – Ottima prova di Samuele Craparotta, del Progetto Vista Triathlon, al Triathlon Olimpico di Sirmione in una manifestazione che ha visto ai nastri di partenza 1000 atleti, tra cui molti big che hanno impreziosito la kermesse.

Le particolari condizioni metereologiche hanno fatto spostare il percorso dalla frazione di nuoto, 1500 metri, con partenza sul piazzale del Porto, il nuovo tracciato definito da quattro boe, interamente nella darsena per poi, usciti dall’acqua, raggiungere la T1 sul Lungolago Diaz. Per quanto riguarda la frazione in bici (40km) ha portato dopo 4 km, fuori dal centro di Sirmione dove hanno pedalato per circa 8 km, percorso da percorrere anche al ritorno, verso l’entroterra gardesano. Da Pozzolengo è partito un anello di 15 km che rasentando Monzambano li ha portati fino a ricollegarsi nuovamente a Pozzolengo, sul tratto iniziale. Ad attenderli al rientro la seconda zona cambio T2, allestita a Colombare di Sirmione, in via Montello, da qui è partita la frazione di corsa, 10 km, fino alla finish line su Piazzale Portospot

La gara maschile ha visto trionfare in campo maschile il romagnolo Luca Facchinetti (1h45’06’’), per il Progetto Vista Triathlon Samuele Craparotta si è piazzato 12esimo nella sua categoria, M2, e al 94esimo posto assoluto su ben 744 concorrenti. L’atleta del sodalizio rodigino ha chiuso la sua fatica nel tempo di 2h07’09”. Nella frazione di nuoto ha fermato il cronometro sul tempo di 26’09”, nella frazione in bicicletta il tempo è stato di 58’17” correndo ad una media di 40.88/kmh ed infine la l’ultima frazione, quella di corsa, ha impiegato 30’42”. Craparotta ha migliorato il tempo del Triathlon Olimpico di Mantova in cui aveva impiegato 2h13’.

In campo femminile ha tagliato per prima il traguardo la piemontese Giorgia Priarone (1h59’52’’), al suo primo olimpico. Tra gli uomini, secondo classificato Elia Mozzachiodi (ASD Spezia Triathlon) in 1h45’35’’ e Marco Corrà (Sportlife Project Ultraman) in 1h46’42’’. Tra le donne, invece, argento per Myriam Grassi (707 Triathlon Team) in 2h05’23’’ e bronzo per Elisa Marcon (The Hurricane SSD) in 2h05’37’’.logo

C.S.



Articoli correlati