Home » Azzurro, beach volley

Campionati Mondiali Marta Menegatti chiude al quinto posto

6 luglio 2019 Stampa articolo

beach VolleyAMBURGO – Fonte Federvolley – Si è conclusa oggi la rassegna iridata di Amburgo per le coppie azzurre e con quattro formazioni ai nastri di partenza, il bilancio può considerarsi positivo. L’Italia, infatti ha chiuso quest’edizione portandosi a casa tre quinti posti, sanciti dall’eliminazione ai quarti di finale arrivata questa mattina per i vicecampioni olimpici Lupo-Nicolai e per Rossi-Carambula, usciti sconfitti contro due delle coppie più accreditate della manifestazione: rispettivamente i norvegesi Mol-Sorum e i russi Stoyanovskiy-Krasilnikov.

Nel tabellone femminile, stesso risultato per Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth, che si sono dovute arrendere nei quarti di finale giocati ieri contro le canadesi Pavan-Melissa, dopo essersi rese protagoniste di un percorso netto, che le aveva portate a chiudere la pool al primo posto in classifica, proprio come Lupo-Nicolai. Tre quinti posti che certificano quanto di buono fatto dalle formazioni tricolori in gara: basti pensare che mai prima d’ora era stato raggiunto un risultato simile in una rassegna iridata.

Meno bene, invece, Alex Ranghieri e Marco Caminati, che dopo aver chiuso il girone al terzo posto non sono riusciti a raggiungere i sedicesimi di finale, uscendo sconfitti nel lucky losers contro i padroni di casa Bergmann Harms.

Lupo-Nicolai si fermano ai quarti di finale

Si ferma ai quarti di finale il percorso di Daniele Lupo e Paolo Nicolai nei Campionati Mondiali di Amburgo. I vicecampioni olimpici, infatti, hanno dovuto cedere contro i norvegesi Mol-Sorum 2-0 (21-13, 21-11), al termine di un match nel quale gli scandinavi si sono dimostrati complessivamente superiori. Dopo una iniziale fase di equilibrio, infatti, Mol-Sorum sono saliti in cattedra, chiudendo ogni spazio ad una possibile rimonta azzurra.

Proprio come per Menegatti-Orsi Toth e Rossi-Carambula, si chiude dunque con un quinto posto l’avventura dei due azzurri in questa rassegna iridata, che nel complesso deve assolutamente considerarsi positiva. Prima di questa edizione, infatti, non era mai successo che una coppia maschile arrivasse ai quarti finale di un Campionato Mondiale e tutto al più che tre coppie italiane arrivassero fino a questo punto. Risultati che dimostrano quanto di buono fatto e lasciano ben sperare per i futuri appuntamenti, nel quale l’Italia sarà protagonista a partire già da settembre con le Fivb Roma Finals in programma al Foro Italico.

Quinto posto anche per Rossi Carambula

Si conclude con un quinto posto anche la corsa di Enrico Rossi e Adrian Carambula, che hanno dovuto cedere nei quarti di finale contro la coppia russa Stoyanovskiy-Krasilnikov 2-0 (21-16, 21-16). I due atleti tricolore, hanno probabilmente rappresentato la sorpresa di questa rassegna iridata: inseriti in extremis nel tabellone principale sono stati in grado di staccare il pass per la fase ad eliminazione diretta da secondi nel girone. Poi il dubbio sulle condizioni fisiche di Adrian Carambula dopo lo stiramento occorso nell’ultima gara della pool poteva far terminare il percorso della coppia italiana prima dei sedicesimi, dove invece hanno superato, divertendosi, gli svizzeri Heidrich-Gerson. La battuta d’arresto, poi, è arrivata solo nei quarti di finale contro una delle coppie pi&u grave; accreditate già alla vigilia e dopo un match nel quale i russi hanno dimostrato di meritarsi un posto tra le prime quattro al mondo.

Risultati della fase ad eliminazione diretta

Tabellone femminile

3 luglio: sedicesimi: Menegatti Orsi Toth-Gallay Pereyra 2-1 (24-26, 21-17, 16-14)

4 luglio: ottavi di finale: Menegatti Orsi Toth-Sponcil Claes 2-0 (26-24, 21-16) 

5 luglio: quarti di finale: Menegatti Orsi Toth-Pavan Melissa 0-2 (12-21, 12-21)

 

Tabellone maschile

3 luglio: lucky losers: Bergmann Harms-Ranghieri Caminati 2-0 (21-19, 21-16)

4 luglio: sedicesimi: Lupo Nicolai-Salemi Vakili 2-1 (21-16, 16-21, 15-7), Rossi Carambula-Heidrich Gerson 2-0 (21-11, 21-13)

5 luglio: ottavi di finale: Rossi Carambula-Seidl Waller 2-0 (21-18, 21-15), Lupo Nicolai-Allen Slick 2-1 (27-25, 18-21, 15-13)

6 luglio: quarti di finale: Lupo Nicolai-Mol Sorum 0-2 (13-21, 11-21), Rossi Carambula-Stoyanovskiy Krasilnikov 0-2 (16-21, 16-21)

Risultati della fase a gironi

28 giugno Menegatti Orsi Toth-Mcnamara Mcnamara 2-0 (21-18, 21-15), Doppler Horst Ranghieri Caminati 2-0 (21-18, 21-15) Cherif Ahmed-Rossi Carambula 2-1 (19-21, 21-14, 18-16)

29 giugno Ranghieri Caminati- Krasinikov Stoyanovsky 0-2 (16-21, 18-21), Menegatti Orsi Toth- Michellle-Pati 2-0 (21-11, 21-12), Koekelkoren Van Walle-Rossi Carambula 1-2 (22-20, 18-21, 10-15), Nicolai Lupo-Soares Nguvo 2-0 (21-12, 21-4)

30 giugno Nicolai Lupo- Seidl Rob. Waller 2-0 (21-15, 21-13)

1 luglio Perusic Schweiner-Rossi Carambula 0-2 (18-21, 20-22), Ranghieri Caminati- Gottsu Ageba 2-0 (21-15, 21-17), Menegatti Orsi Toth-Ittlinger Laboureur 2-0 (21-17-21-15)

3 luglio Nicolai Lupo-Andre George 2-1 (25-23, 16-21, 15-12), Menegatti Orsi Toth-Gallay Pereyra (ore 16)

Classifica delle pool azzurre

Tabellone femminile pool A

Menegatti-Orsi Toth (Ita) 6 p, Ittlinger-Laboureur (Ger) 5 p, Mcnamara-Mcnamara (Can) 4 p, Michellle-Pati (Par), 3 p

Tabellone maschile pool C

Krasinikov-Stoyanovsky (Rus) 6 p, Doppler-Horst (Aut) 5 p, Ranghieri-Caminati (Ita) 4 p, Gottsu-Ageba (Gpn) 3 p

Tabellone maschile pool D

Cherif-Ahmed (Qat) 6 p, Rossi-Carambula (Ita) 5 p, Perusic-Schweiner (Cze) 4 p, Koekelkoren-Van Walle (Bel), 3 p

Tabellone maschile pool H

Lupo-Nicolai (Ita) 6 p, Andre-George (Bra) 5 p, Seidl-Rob. Waller (Aut) 4 p, Soares-Nguvo (Moz) 3 p

C.S.



Articoli correlati