Home » Baseball B

Trasferta bagnata per l’Itas Assicurazioni BSC Rovigo

9 luglio 2019 Stampa articolo

baseballPONZANO VENETO (Treviso) – La pioggia mette ancora lo zampino nel cammino in Serie B dell’Itas Assicurazioni Baseball Softball Club Rovigo. Dopo una primavera caratterizzata dal maltempo e dai tanti rinvii, anche il quarto turno del girone di ritorno, in programma domenica 7 luglio sul diamante dei Blu Fioi Ponzano Veneto, è stato interrotto a causa di un violento acquazzone che ha reso impraticabile il campo. Una decisione arrivata in gara due, con i rossoblù in fase di rimonta dopo un avvio non dei migliori.

Gara uno ha visto, infatti, i padroni di casa imporsi 7-3. Subito sotto di due lunghezze nel primo inning, Rovigo si è rimessa in careggiata con i punti di De Marchi e Jacopo Foli, ma nella terza ripresa sono arrivati altri tre passaggi sul piatto dei Blu Fioi, favoriti da alcuni errori rossoblù a basi piene. Sul 5-3 i polesani hanno sprecato altre buone occasioni per riprendere il match, ma altri due lanci “pazzi” di Jonathan Foli, subentrato sul monte di lancio ad Alessandro Frigato, hanno di fatto chiuso la partita. Proprio l’emergenza lanciatori è stata il principale fardello che ha accompagnato il Rovigo a Ponzano Veneto: senza gli infortunati Crepaldi, Taschin e Cherubin, il manager Fidel Reinoso ha dovuto reinventare le rotazioni.

Dopo un primo rinvio per pioggia, gara due è iniziata verso le 16.30. Sul monte per il Rovigo ha schierato Pietrogrande, ma subito la strada si è fatta in salita con quattro punti segnati dai Blu Fioi al primo inning. All’insegna dell’equilibrio le due successive riprese, poi i rossoblù sono riusciti a risalire la china con le corse sul piatto di Gonzalez e Frigato. L’inerzia della sfida sembrava essersi spostata, dando buone speranze di rimonta. Però dopo le 18, dopo la richiesta rossoblù di sospensione dell’incontro per oscurità, successiva al cambio delle palle disposto dal direttore di gara proprio per ovviare alla scarsa visibilità, il nuovo diluvio ha portato alla definitiva decisione di sospendere la gara dopo quattro inning e mezzo giocati, rinviando la decisione finale sulla gara (omologazione o partita da riprendere sul 4-2) al giudice sportivo.

 

C.S.



Articoli correlati