Home » Tiro con l'arco

Tigri in trionfo. Così doveva andare e così è andata…

13 agosto 2019 Stampa articolo

PONSO (Padova) – Domenica 4 agosto a Ponso nella cornice della sagra paesana e nel contesto delle attività sportive “E…state in centro” si è disputato il “XIII Trofeo Santa Marta”, gara amatoriale di tiro con l’arco sulla distanza dei 25 mt, organizzato dalla A.S.D. Arcieri Santa Maria de’ Pra’.

In palio, l’ambito trofeo che, come ad ogni edizione, le squadre vogliono portare nella loro bacheca.

Proprio per centrare l’obiettivo, come già accaduto, esattamente il 4 agosto 2014, la Società Arcieri delle Due Tigri di Villadose ha chiamato a raccolta tutti i propri atleti neri-arancio per avere tante frecce a bersaglio.

La formula di quest’anno prevedeva un totale di 8+8 volée per la classifica individuale, per dare modo poi ai migliori otto atleti di tutte le divisioni di scontrarsi per gli assoluti. Novità per il 2019 è stata la disputa anche degli scontri mixed team: i migliori uomini e donne di ogni società (solo divisione Arco Olimpico) si sono scontrati scagliando le loro 6 frecce in un totale di 80 secondi.

È stato un autentico successo per i sedici atleti di Villadose: Ermes Bolzon, Daniele Buosi, Viviana e Clarissa Fabiano, Cristina e Daniele Ferracin, Margherita Fiore, Angelo Gori, Michele Lavezzo, Giuseppe Manfrinato, Carlo Nalin, Fabrizio Pavanello, Raffaele Rossi, Ermanno Scaroni, Giancarlo Tescaro e Roberto Tiengo.

Centrato l’obiettivo del trofeo con un totale di 5.317 punti con notevole soddisfazione di tutti gli atleti, e oro nel mixed team. Meglio di così non poteva andare.

Oltre ai risultati di “branco”, le Tigri hanno dimostrato grande valore anche nelle piazze individuali, tenendo conto che per alcuni era la prima gara in assoluto, rispettando la tradizione che Ponso rappresenta il battesimo della faretra.

In particolare, le tigrotte Margherita Fiore e Clarissa Fabiano hanno fatto loro il podio Arco Olimpico Giovanissimi Femminile, rispettivamente oro con 287 punti ed argento con 138 punti. Inoltre, Fiore ottiene anche il bronzo negli assoluti giovanissimi dopo lo scontro finale proprio con Fabiano.

La conferma di Viviana Fabiano e di Angelo Gori, rispettivamente oro Ragazzi Femminile con 334 punti ed argento Allievi Maschile con 400 punti per l’Arco Olimpico.

Leggermente traditi dall’emozione della prima gara i Master Maschile Arco Olimpico Tescaro Giancarlo decimo con 337 punti e Tiengo Roberto tredicesimo con 289 punti, mentre il Senior Maschile Bolzon Ermes ottiene l’ottavo posto con 360 punti, si sono comunque divertiti ed hanno portato punti preziosi alla squadra per il Trofeo. Plauso anche ai veterani Giuseppe Manfrinato e Carlo Nalin che si piazzano rispettivamente sesto con 385 punti e dodicesimo con 334 punti Arco Olimpico Master Maschile, Michele Lavezzo e Daniele Buosi ottengono il sesto ed undicesimo posto con 375 e 321 punti per la classe Senior Maschile, mentre nell’arco nudo Ermanno Scaroni con 249 punti si piazza quinto per i Senior e Fabrizio Pavanello sesto con 286 per i master.

Buonissimo piazzamento per Daniele Ferracin e Raffaele Rossi, rispettivamente quarto con 416 punti e quinto con 398 punti nell’Arco Olimpico Senior Maschile. Ferracin con il punteggio così ottenuto accede agli scontri individuali per gli assoluti che soccombendo in finale a Fabio Cavestro (Arcieri Niche) per 6-2, sale sul podio con l’argento. E poi lei… Regina indiscussa di Ponso. Oro per la settima volta consecutiva, Ferracin Cristina con 408 punti per l’Arco Olimpico Senior Femminile.

Oltre a dimostrare grande valore negli scontri dove, unica donna, ha tenuto testa a tanti maschietti sin dai quarti di finale ha guadagnato l’accesso agli scontri mixed team con il fratello Daniele, per loro oro alla finale degli scontri vincendo 6-2 sulla squadra della Compagnia Arcieri Rovigo composta da Lorenzo Stocco ed Erika Raise. Bellissimo e liberatorio l’abbraccio finale tra i due fratelli sul podio a suggellare le tante emozioni di una giornata che vede, la piccola compagnia di Villadose, ormai cresciuta e matura per affrontare altre sfide…

Si conclude così la stagione outdoor che ha regalato tante emozioni per gli obiettivi prefissati e raggiunti, tale soddisfazione è il merito dell’impegno e determinazione di tutte le “Tigri” nonché di chi crede e supporta la Compagnia, i ringraziamenti sono per Impresa Edile Zulian di Zulian Silvio di Adria, Pizzeria al taglio da Sandra di Villadose, Brusaferro Ferramenta sas di Villadose, Area Utensili srl di Rovigo, Panificio artigianale di Di Palmo Antony di Canale di Villadose, Florgas di Dall’Aglio Massimo, centro revisioni auto di Rovigo, Termoidraulica di Formaggio Romeo di Villadose, APS di Alessandro Picelli, consulenza e formazione in sicurezza sul lavoro di Rovigo, M’Arco Archery di Belforte del Chienti di Macerata.

Gli Arcieri delle Due Tigri ricordano che, per chi fosse interessato a provare il tiro con l’arco: giovani dagli 8 anni e/o adulti senza limite d’età, o ricevere informazioni dai tecnici qualificati FITARCO, sarà organizzato un “Open Day” sabato 14 settembre dalle ore 15.00 alle ore 17.00 presso l’impianto sportivo di Canale di Ceregnano, dietro la chiesa. I nuovi corsi di avviamento per adulti e bambini riprenderanno dal primo di ottobre. Per ulteriori informazioni scrivete ad arcieri2tigri@gmail.com o www.facebook.com/arcieri2tigri.

C.S.



Articoli correlati