Home » Rally

Longhin, nella patria dei motori, parla francese

Il pilota di Cavarzere, al via del Rally Città di Modena, è pronto a tornare al volante della Renault Clio Williams gruppo A, affiancato dal rodigino Barison.
12 settembre 2019 Stampa articolo

rallyCAVARZERE (Venezia) – Luca Longhin è alla ricerca di aria nuova e, dopo aver vissuto tante stagioni tra Triveneto e Lombardia, quale migliore occasione se non quella di trasferirsi nella patria dei motori, Maranello, per affrontare il Rally Città di Modena.

Il pilota di Cavarzere, tornato a vestire i colori di New Star 3 dopo la parentesi di Scorzè, si presenterà nella terra del cavallino rampante, alla guida della Renault Clio Williams gruppo A, alla ricerca del terzo risultato utile di una stagione sin qui molto positiva.

Pur al debutto sulla francesina da rally il veneziano ha già saputo cogliere il terzo posto di classe A7 all’esordio, al Rally della Valpolicella, ed il secondo al Rally Città di Scorzè.

Non c’è due senza tre e per questa inedita trasferta emiliana, sul sedile di destra, ritornerà il rodigino Michele Barison mentre il supporto tecnico sarà affidato al team Top Rally.

“Quarta uscita stagionale sulla Renault Clio” – racconta Longhin – “e dobbiamo dire che, sino a questo punto, siamo già andati oltre ogni più rosea aspettativa. Siamo finiti già due volte a podio, al Valpolicella ed a Scorzè. Se contiamo che è il primo anno che corriamo con la Clio non possiamo che essere contenti. Abbiamo deciso di prendere parte al Città di Modena perchè cercavamo un qualcosa di diverso. Volevamo provare un’esperienza nuova, su strade differenti dalle solite ed eccoci qui, pronti a dare il massimo. Avere Michele al mio fianco ed il team Top Rally a seguirci in campo gara mi fanno stare tranquillo e sereno. Non ci montiamo la testa, ci mancherebbe. Siamo consapevoli che il contesto è profondamente diverso e che qui i locali vanno davvero forte. Ci metteremo del nostro, come sempre, e vediamo cosa ne esce.”

Per l’edizione del quarantennale il Rally Città di Modena conferma l’intera ossatura della scorsa annata, articolando l’evento su due giornate di gara.

Si partirà Sabato 14 Settembre, nel tardo pomeriggio, per affrontare le prove speciali di “Montegibbio” (7,15 km) e “Castelvetro” (8,00 km), sui due passaggi previsti e con il secondo che vedrà i concorrenti impegnati in notturna.

Si ripartirà alla giornata seguente ed i concorrenti saranno chiamati a sfidarsi sulla lunga “Barighelli” (12,05 km) e sulla storica “Valle” (7,47 km), vero caposaldo modenese.

“Essendo la prima volta qui a Modena” – aggiunge Longhin – “pagheremo sicuramente dazio nei confronti di chi ci ha già corso. Da quanto abbiamo potuto vedere le prove speciali sono abbastanza veloci ed un pochettino sconnesse. Non pensiamo tanto alla classifica ma cercheremo di capire la situazione ed i valori in campo dopo le prime due prove speciali. Sarà bello tornare a correre di notte, sarà come tornare ad affrontare i rally di tanti anni fa. L’organizzazione ha previsto tanti anti taglia e questo ci permetterà di avere delle strade abbastanza pulite. Sembra che anche le previsioni meteo siano buone quindi ci sono tutti i presupposti per vivere un bel fine settimana all’insegna del gas. Noi ci daremo dentro, sicuro”

C.S.



Articoli correlati