Home » ATLETICA

Confindustria si conferma nella velocità e nei lanci ai campionati provinciali.

17 settembre 2019 Stampa articolo

no images were found

PADOVA – Si è chiusa a Padova sabato 14 settembre la fase provinciale della categoria Ragazzi (nati negli anni 2006 e 2007) con la gara che assegnava i titoli individuali per le Provincie di Padova e Rovigo.

Senza storia la gara di getto del peso da 2 kg, dove la “capitana” della compagine rodigina, Maldina Maya, ha vinto dominando la gara con un getto di oltre 12 mt e avvicinandosi al suo primato personale (13,23 mt.), misura che la vede ai vertici nazionali di specialità.

Gli altri titoli provinciali in casa nerarancio li hanno ottenuti nella velocità Omobude Betty (60 mt piani), nei lanci Angela Zamberlan (vortex), nel mezzofondo Edoardo Gozzo (1.000 mt).

“Siamo soddisfatti” commenta Marco Bonvento – vicepresidente Confindustria e presidente provinciale FIDAL “la categoria Ragazzi è quella che apre le porte all’atletica vera, con gesti tecnici propri di ciascuna disciplina, anche se le distanze ed i pesi sono adattati per la specificità dell’età. Dare ai ragazzi uno ambiente competitivo anche a questa età è un grande traguardo che abbiamo raggiunto assieme al comitato FIDAL di Padova.” Bonvento ricorda infatti come per moltissimi anni e fino al 2016, per volere dei suoi predecessori, gli atleti di Rovigo gareggiavano a livello provinciale tra di loro e non confrontandosi con altre squadre.

“Introduzione all’ambiente della competizione ma accompagnata. In effetti è presto stabilire il valore di un atleta sulla base dei risultati avuti a questa età: c’è chi si sviluppa prima, chi dopo. Insistere troppo sulla competizione a questa età o addirittura prima, come spesso avviene e non solo nel nostro sport, può diventare un boomerang e portare a fenomeni di abbandono precoce. Fenomeni che intendiamo scongiurare con tutte le nostre forze.”

A fianco della gara principale (Ragazzi) si sono svolte gare provinciali per la categoria Cadetti e Cadette (anni 2004 e 2005), interessanti non tanto per la classifica ma per misurare lo stato di forma degli atleti in vista anche di possibili impegni ai campionati regionali e italiani che si svolgeranno rispettivamente il prossimo week end a Bovolone (VR) e il 5 e 6 ottobre a Forlì.

Ottima prestazione per Chiara Fantin, che vince la gara di salto triplo con 11.14 mt e Antonio Oliva, secondo nei 1.200 siepi.

“Le premesse per fare bene ai regionali ci sono. Attendiamo i verdetti della pista di questo week

C.S.



Articoli correlati