Home » Calcio a 5

Bene Granzette in Coppa contro Tombolo

A porta inviolata le rodigine superano il neo-promosso nella categoria superiore VIP Tombolo, ottenendo l’accesso al prossimo turno
18 settembre 2019 Stampa articolo

calcioGranzette – VIP C5 Tombolo    2-0

Granzette: Omietti, Vannini, Ansaloni, Sinigaglia, Costa, Ardondi, Andreasi (c), Longato, Zanetti, Grandi, Iturriaga, Cappelletto. All. Bassi.

VIP C5 Tombolo: Contesini, Ghigliordini, Carpanese, Galvan, Laurenti, Ferrari, Dardanelli, Vigato, Cicheri, Salvador. All. Carluccio.

Reti: 12’ st Zanetti M. (G), 16’ Iturriaga (G).Il primo turno della Coppa della Divisione femminile, alla sua prima edizione, prosegue con il posticipo di martedì 17 settembre tra Granzette e VIP C5 Tombolo. 

ROVIGO – La formazione rodigina, militante nel campionato di A2, supera di 2 reti, e a porta inviolata, il neo-promosso nella categoria superiore VIP Tombolo, ottenendo l’accesso al prossimo turno.

Dopo la prima frazione di gioco conclusasi senza marcature, nella quale entrambe le squadre hanno avuto diverse occasioni gol non concretizzate, il risultato viene sbloccato al 12’ della ripresa dalla nero-arancio Michela Zanetti che astutamente e furtivamente ruba palla alle avversarie in fase di portiere di movimento e calcia chirurgicamente in porta. “Segnare il gol che sblocca la partita dà sempre un senso di liberazione – commenta Zanetti – ma credo che più che mio, quel gol sia stato di tutta la squadra, lo abbiamo cercato tanto e dopo diverse occasioni abbiamo spinto dentro quel pallone tutte insieme.”

Il raddoppio arriva qualche minuto dopo, al 16’ con Sara Iturriaga che realizza, all’esordio, il suo primo importante gol con la maglia nero-arancio: dopo aver recuperato palla, scatta in avanti e si trova a tu per tu con l’estremo difensore avversario e con freddezza e precisione calcia tra le gambe del portiere insaccando in rete. “Sono tanto felice – commenta Iturriaga – perché iniziare la stagione vincendo, sia per me che per la squadra, è importante per il morale e conferma il buon lavoro che stiamo facendo. Il mio primo gol in nero-arancio spero sia solo il primo di tanti altri, ho avuto un paio di occasioni precedentemente e segnare in quel momento è stato psicologicamente positivo per me per acquisire sicurezza e per chiudere la partita. Ne approfitto per ringraziare tutti i tifosi per averci sostenuto e le mie compagne per il grande lavoro svolto, appunto di squadra.”calcio

Il Granzette, in vantaggio per 2 reti a 0, cerca altre occasioni gol ma arriva il triplice fischio finale che decreta la vittoria delle rodigine e permette di passare il turno. “Sono contenta della vittoria – commenta Mister Bassi – giocavamo contro un avversario di categoria superiore con ottime individualità per questo la vittoria ha un doppio valore. È chiaro però che non mi fermo a guardare solo quello, non abbiamo fatto la partita perfetta, ma sono contenta dell’approccio alla gara, di come siamo rimaste unite nelle difficoltà date dalla stanchezza e soprattutto di come partita dopo partita ogni atleta dà qualcosa in più. La vittoria rende felici tutti ma quello che conta è la consapevolezza di chi siamo oggi, avendo ben presente dove vogliamo provare ad arrivare.”

Il percorso in Coppa continua domenica 29 settembre alle ore 17, presso il Palasport di San Pio X, nel derby contro la Noalese, che ai calci di rigore ha avuto la meglio sulla Union Fenice.

 

 

 

C.S.



Articoli correlati