Home » RUGBY

Rugby Rovigo piega il Colorno

La seconda sfida di Coppa Italia, del girone B, allo Stadio “Mario Battaglini” tra la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e l’HBS Colorno termina 44 a 17 per i rossoblù.
6 ottobre 2019 Stampa articolo

FEMI-CZ Rovigo v HBS Colorno 44-17 (27-10)

Marcatori: p.t.7’ m. Ambrosini (5-0), 11’ c.p. Magri (5-3), 14’ m. Odiete(10-3), 19’ m. Liut tr. Ambrosini (17-3), 27’ m. Piva (22-3), 34’ m. Odiete (27-3), 37’ m. Bronzini tr. Magri (27-10);s.t.55’ m. Ruggeri (32-10), 62’ m. Cadorini (37-10), 73’ m. Lubian tr. Odiete (44-10), 80’ m. Van Tonder TR. Magri (44-17)

FEMI-CZ Rovigo:Odiete; Lisciani, Antl, Modena (52’ Moscardi), Angelini; Ambrosini, Piva (57’ Citton); Liut (59’ Michelotto), Vian, Ruggeri (56’ Lubian); Canali, Ferro (cap.) (56’ Nibert); D’Amico (41’ Pavesi), Momberg (41’ Cadorini), Rossi (49’ Pomaro). All.Casellato

HBS Colorno:Van Tonder; Bronzini (64’ Terzi), Bettin, Silva F. (46’ Scalvi), Di Giulio; Magri, Lucchin (75’ Pasini); Halvorsen, Sarto (cap.), Tuilagi (64’ Ciotoli); Minari (46’ Delnevo), Cicchinelli; Alvarado (64’ Aloè), Silva M. (64’ Baruffaldi), Gemma (21’ Singh). All.Prestera

Arb.Riccardo Angelucci (Livorno); AA1Gianluca Gnecchi (Brescia), AA2Francesco Russo (Milano); Quarto Uomo: Davor Vidackovic (Milano)

Cartellini: al 35’rosso a De Giulio (HBS Colorno), al 78’ giallo a Cadorini (FEMI-CZ Rovigo)

Calciatori: Ambrosini (FEMI-CZ Rovigo)1/4; Odiete (FEMI-CZ Rovigo)1/4; Magri (HBS Colorno) 2/3;

Note:pomeriggio soleggiato, circa 21°. Campo in ottime condizioni. Spettatori circa 900.

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta 5; HBS Colorno 0

Man of the Match:Davide Ruggeri (FEMI-CZ Rovigo)

ROVIGO – La seconda sfida di Coppa Italia, del girone B, allo Stadio “Mario Battaglini” tra la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e l’HBS Colorno termina 44 a 17 per i rossoblù.

Fin dai primi minuti del match il Rovigo cerca di imporre il proprio gioco sia in attacco che in difesa, mantenendo alto il ritmo. È così che dopo una mischia ad introduzione rossoblù sui 5 metri avversari nasce la prima meta al 7’ con Ambrosini. Lo stesso Ambrosini non trasforma, 5-0. Al 11’ l’HBS Colorno ottiene un calcio a favore e opta per i pali. Magri centra i pali, 5-3. I bersaglieri non demordono e dopo aver ottenuto una mischia a propria introduzione sui 5 metri dei biancorossi vanno in meta con Odiete al 14’. Ambrosini non trasforma, 10-3. Al 19’ i rossoblù riescono a superare la difesa avversaria e ad andare in meta con Liut in mezzo ai pali, Ambrosini trasforma per il 17-3. Al 27’ i bersaglieri vincono una mischia sui 22 metri dei biancorossi e dopo una touche sui 5 metri avversari è Piva ad andare a schiacciare l’ovale oltre la linea. Ambrosini non centra i pali, 22-3. Ancora al 34’ i rossoblù dopo una mischia sui propri 5 metri riescono a risalire il campo ed ad andare a segnare la meta del bonus con Odiete, lo stesso non trasforma, 27-3. Sempre al 34’ Di Giulio dell’HBS Colorno viene punito dall’arbitro con un cartellino rosso, per un placcaggio al collo. Il Colorno non molla e al 37’ sfrutta una imprecisione dei rossoblù segnando la prima meta con Bronzini, Magri trasforma per il 27-10. Dopo pochi minuti le squadre tornano agli spogliatoi con il risultato parziale di 27-10.

Nella ripresa è l’HBS Colorno che prova varie incursioni nei 5 metri avversari, ottenendo alcuni calci a favore. Al 56’ però i bersaglieri dai propri 5 metri risalgono il campo con Ruggeri che, nominato poi Man Of The Match, vola in meta. Odiete non trasforma, 32-10. Pochi minuti dopo al 62’ è Cadorini che va a segnare per i rossoblù. Odiete non centra i pali 37-10. Al 73’ è Lubian ad andare in meta, Odiete trasforma per il 44-10. Al 79’ Cadorini viene punito con un cartellino giallo, per falli ripetuti. Al 80’ il Colorno non molla e riesce ad andare in meta con il sudafricano Van Tonder, Magri trasforma e fissa il risultato finale sul 44 a 17.

Queste le parole di coach Umberto Casellato al termine della sfida contro il Colorno:” Il primo step è andato, ci siamo qualificati per la semifinale di Coppa Italia. Per la partita di oggi siamo molto contenti, dobbiamo fare i complimenti a Properzi e Badocchi per l’ottimo lavoro, perché abbiamo avuto un possesso sia da mischia che da touche veramente di qualità. Siamo molto contenti, perché il Colorno è una buona squadra e gli abbiamo messi in difficoltà in molti momenti. Grande merito ai ragazzi che sono entrati con lo spirito giusto in campo e hanno portato a casa la vittoria. I ragazzi che hanno giocato la loro prima partita hanno avuto un buon impatto con il gioco e con la squadra.”

C.S.



Articoli correlati