Home » RUGBY, Under 16

Franchigia Polesine perde di un punto

8 ottobre 2019 Stampa articolo

SAN DONA’ (Venezia) – Debutto sfortunato per la Franchigia Polesine Under 16, che vede sfumare una prestigiosa vittoria in trasferta a San Donà soltanto allo scadere, nell’ultima azione di gioco.

I ragazzi tornano a casa con due punti di bonus ma tanti rimpianti per il risultato finale che li ha visti perdenti per 27 a 26.

Inizio difficoltoso dei ragazzi di Vittorio Golfetti e Dario Bernardinello, che subiscono il gioco del San Donà e forse anche per colpa dell’emozione della prima partita in categoria per diversi ragazzi, sono poco disciplinati subendo troppi calci di punizione. Per questo motivo si ritrovano a giocare buona parte del primo tempo nella propria metà campo mostrando solo alcuni sprazzi di buon gioco ma in compenso tanta voglia e una buona difesa individuale che permette di finire il primo tempo sotto 12-5.

Il secondo tempo vede un cambio di ritmo da parte dei ragazzi polesani che finalmente riescono a imporre il loro gioco, che vede la costruzione di diverse trame offensive, alternando belle sequenze di gioco sia da parte dei giocatori della mischia sia di palloni giocati velocemente dai tre quarti. Risultato che viene ribaltato grazie a due mete trasformate.

Il San Donà non molla e si riavvicina con una meta ma i polesani reagiscono ancora e con una bella azione portano in meta Chaffaq che batte il diretto avversario in velocità dopo una bella azione dei tre quarti polesani.

A questo punto però due errori nella gestione del gioco consentono ai veneziani di installarsi dentro l’area dei ventidue della Franchigia Polesine e marcare 2 mete che gli consentono di vincere la partita di un punto.

A fine gara ragazzi e allenatori amareggiati ma con l’allenatore Vittorio Golfetti che vede il bicchiere mezzo pieno: “Di questa gara abbiamo la consapevolezza di aver fatto un’ottima partita che ritengo deve essere un punto di partenza per le partite future. Sono soddisfatto per avere visto oggi la grande voglia di combattere e di non mollare mai in ogni momento della partita. Purtroppo, alcuni errori di giovinezza, anche per l’amalgama ancora in corso tra diversi ragazzi, ci hanno penalizzato. Sicuramente in questo gruppo ci sono delle ottime individualità che potranno crescere e migliorare ancora di più.”

Le mete sono state segnate due da Anas Chaffaq e una da Mattia Gorzoni e Fabrizio Pedrini. Tre le trasformazioni di Mattia Gorzoni.

Sono scesi in campo: Mattia Gorzoni, Anas Chaffaq, Tommaso Grendene, Diego Ferraresi, Eric Bellinello, Lorenzo Braggion, Fabrizio Pedrini, Matteo Ferrari, Gabriele Ferrari, Filippo Bisan, Diego Gatto, Mirko Rossi, Simone Viaro, Pietro Mottaran e Andrea Navarri.

Sono subentrati: Luca Bazzan, Matteo Baratella, Pietro Gnani, Edoardo Cobianco, Tommaso Manoli e Lorenzo Gaino.

Il prossimo impegno è per domenica 13 ottobre, alle ore 11 in trasferta contro il Pordenone Rugby.

C.S.



Articoli correlati