Home » vela

Nono posto per Portopiccolo Tempus Fugit alla Barcolana 51

14 ottobre 2019 Stampa articolo

velaTRIESTE – Si chiude al nono posto in classifica generale ed al terzo nella classe “Mega Yacht” la 51ª Barcolana di Portopiccolo tempus Fugit.

Il cento piedi degli skipper Enrico Zennaro e Ludde Ingvall ha risentito delle condizioni di aria leggera che hanno caratterizzato la giornata odierna sul golfo di Trieste, penalizzandolo a causa della sua imponente stazza pari a 24500 chili pensata per le lunghe navigazioni oceaniche.

 “Questa è la Barcolana” commenta appena tagliato il traguardo il presidente di Portopiccolo Tempus Fugit Antonio Masoli, “purtroppo con il poco vento c’è sempre un grande fattore di imprevedibilità, noi avevamo fatto le nostre scelte, che si stavano anche rivelando corrette ma questo è il bello di questa manifestazione”

 “Eravamo riusciti a partire dalla parte giusta e per un’ora abbondante di gara abbiamo navigato nella parte corretta del campo di regata. Purtroppo, poi il salto di vento ci ha penalizzato avvantaggiando le imbarcazioni più leggere che erano partire verso Grignano” è stato il commento dello skipper Enrico Zennaro, che proprio ieri nelle acque di Palma di Maiorca si è aggiudicato il suo settimo titolo europeo.

 “Abbiamo poco da rimproverarci – commenta il timoniere sloveno Mitja Kosmina – sapevamo che con condizioni di vento così leggero avremmo sofferto. Purtroppo non appena l’aria aumentava la barca partiva e allora sarebbe potuta essere tutta un’altra storia”.

 Conclusa la Barcolana 51 Portopiccolo Tempus Fugit si trasferirà nei prossimi giorni da Trieste a Venezia, dove parteciperà alla Venice Hospitality Challenge e alla Veleziana, in programma nel prossimo weekend

C.S.



Articoli correlati