Home » Serie A3, VOLLEY

Marini Delta: grande attesa per il debutto contro Civitanova

18 ottobre 2019 Stampa articolo

volleyPORTO VIRO (Rovigo) – Curiosità, adrenalina, forse un pizzico di apprensione anche. C’è grande attesa per il debutto della Biscottificio Marini Delta Volley in Serie A3 Credem Banca. Domenica 20 ottobre alle ore 18 i nerofucsia di Massimo Zambonin faranno il loro esordio in campionato contro la GoldenPlast Civitanova. Teatro dell’evento il Palasport di Porto Viro, che dopo il corposo restyling estivo è pronto a tornare a ruggire. Aria di casa per Cuda e compagni, sicuramente uno stimolo in più a partire con il piede giusto in questa nuova elettrizzante avventura.

Avversario permettendo, però, perché Civitanova si presenterà in terra polesana con tutta l’intenzione di rovinare la festa alla Marini Delta. E guai a chiamarla “succursale” la GoldenPlast, che ha sì stretto una fitta collaborazione con i cugini della Lube, ma conserva intatti il proprio blasone e la propria storia. Tanto per intenderci, sette campionati consecutivi di A2 (sotto la denominazione di Volley Potentino Potenza Picena), con una finale di Coppa Italia raggiunta e un trionfo nei playoff promozione (entrambe nel 2014/2015), prima della retrocessione dello scorso anno.

Il recente cambio di sede (da Potenza Picena a Civitanova appunto) e la già citata partnership con la Lube hanno portato nuova linfa all’interno del club marchigiano, che oggi mette in vetrina una serie di giovani talenti mica da ridere. Ad eccezione del veterano Paoletti e dell’alzatore Partenio, coach Gianni Rosichini può contare su un gruppo di bellissime speranze, interamente composto da atleti nati tra il 1999 e il 2002, molti dei quali hanno già esperienza di Serie A.

Alla GoldenPlast, del resto, si mastica pallavolo dalla mattina alla sera: “Sì, è una società davvero ben organizzata e con un tifo molto acceso, tra l’altro – conferma lo schiacciatore della Marini Delta Enrico Lazzaretto, ex della gara – Personalmente, tra i loro giocatori conosco bene solo Paoletti, che ancora oggi è fortissimo, e ho incrociato una volta in partita Di Silvestre, ma senza dubbio tutto il gruppo ha grande qualità. Mi aspetto sicuramente una squadra che difende molto e che non molla mai, perché questa è la mentalità del club”.

Anche il Delta, comunque, ha il suo bell’arsenale a disposizione: “L’inizio di stagione non è stato dei più semplici per noi tra cambi di palazzetto, infortuni e altre vicissitudini, ma in questa prima settimana di “vera” Porto Viro ho visto un altro livello di gioco e in questo senso anche i nuovi arrivi ci stanno aiutando parecchio – prosegue Lazzaretto – Ci stiamo allenando bene, ora dobbiamo riuscire a cambiare la nostra mentalità in partita, entrare in campo aggressivi, con la voglia di vincere e basta. Abbiamo ancora qualcosa da migliorare in difesa, ma la squadra a mio parere è molto, molto competitiva. Se riusciamo prendiamo il giusto ritmo, possiamo dare fastidio a tutte le squadre del girone”

Primi due mesi a Porto Viro, qual è il bilancio personale di Lazzaretto? “L’impatto è stato positivo – racconta lo schiacciatore nerofucsia –, in generale c’è un po’ di differenza rispetto alla A1, com’è normale che sia, ma la società è strutturata, presente e cerca di metterci nelle migliori condizioni possibili per lavorare. Possiamo fare bene, ma sarà importantissimo anche il sostegno del pubblico, che speriamo sia numeroso e caldo già da domenica”.

C.S.



Articoli correlati