Home » Calcio a 5, Femminile, Serie A2

Granzette vittoriosa su Thiene

21 ottobre 2019 Stampa articolo

calcioGranzette – Città di Thiene C5 6-3

Granzette: Omietti, Vannini, Ansaloni, Sinigaglia, Costa, Ardondi, Andreasi (c), Longato, Zanetti, Grandi, Iturriaga, Cappelletto. All. Bassi.

Città di Thiene: Krichak Dal Pizzol, Ambrosioni, Vajente, Dalla Libera, Casa, Vencato, Canaglia (c), Maddalena, Ongaro, Prestes, Lorenzi, Dalla Pellegrina. All. Cappellari. 

Reti: pt 9’ Zanetti (G), 14’ Longato (G), 16’ Longato (G), st 2’ Prestes (CT), 4’ Longato (G), 12’ Vannini (G), 13’ Longato (G), 18’ Prestes (CT), 19’ Vajente (CT).

Continua la serie positiva per il Granzette che batte, in casa davanti ai suoi tifosi, il Città di Thiene C5 per 6-3. 

ROVIGO – Altri tre punti preziosi per le rodigine che si aggiudicano anche la terza gara di campionato di serie A2 femminile e mantengono così saldo il primato in classifica.

Le due formazioni partono forte fin dai primi minuti e si alternano giocate che però non impensieriscono troppo gli estremi difensori. È al 9’ minuto che il risultato viene sbloccato a favore delle padrone di casa con Zanetti che, su assist millimetrico di Iturriaga, si fa trovare pronta sul secondo palo e scarica in porta il gol dell’1-0.

Le occasioni non mancano per il Granzette e si alternano sottoporta Cappelletto, Longato e nuovamente Zanetti ma il portiere avversario è bravo a sventarne gli attacchi.

Le rodigine si ripresentano vis a vis con il numero 1 vicentino e, dopo una serie di rimpalli e interventi al limite del fallo, Longato con velocità e intelligenza mette il pallone alle spalle dell’estremo difensore vicentino portando il risultato sul 2-0 a favore del Granzette.

Scatenatissima Longato ritorna all’attacco e sigla, sempre su assist preziosissimo di Iturriaga, anche la sua personale doppietta e chiude il primo tempo sul 3-0.

Le avversarie, vicine allo scadere del tempo, tentano la giocata del riscatto ma è brava Omietti ad intervenire mantenendo così il risultato bloccato a favore delle rodigine.

Alla ripresa il Città di Thiene scende in campo più aggressivo e al 2’ Prestes realizza il primo gol con un tiro dalla distanza sul secondo palo che vale il 3-1.

Il Granzette non ci sta e nuovamente Longato, su scavetto di Iturriaga, è brava a trovarsi smarcata e sola davanti il portiere e a centrare la porta realizzando la rete del 4-1. La partita non è chiusa, anzi si entra nella parte più viva e concitata in cui l’estremo difensore rodigino sventa altre due belle giocate delle vicentine. Anche la neroarancio Vannini ci mette lo zampino e al 13’ aggiunge un gol prezioso da una palla carambolata in area, siglando così il 5-1. La partita si fa sempre più accesa e fisica, le vicentine tentano il tutto per tutto ma ancora una volta Longato, su respinta del portiere su tiro di Vannini, non si fa scappare l’occasione e insacca in rete l’ennesimo gol, 4 reti personali realizzate e il 6-1 per il Granzette. Il pubblico è in delirio, pioggia di applausi per il Granzette che davanti ai suoi tifosi e al Sindaco Edoardo Gaffeo sta regalando un vero spettacolo.

Per cercare il riscatto il Città di Thiene prova la carta del portiere di movimento e al 18’ riesce a bucare la difesa neroarancio con un gol di Prestes che accorcia le distanze: 6-2. Dopo 1’ arriva anche il terzo gol delle ospiti, realizzato da Vajente, che approfitta di un momentaneo black out della difesa rodigina.

Il match termina così per 6-3 a favore del Granzette che con merito si aggiudica la terza vittoria consecutiva in campionato.

“Sono ovviamente contenta per la vittoria – commenta Coach Chiara Bassi – ed anche per l’ottimo primo tempo giocato. Abbiamo mantenuto sempre il possesso palla e quindi le redini della gara, abbiamo avuto un buon ritmo e anche difensivamente abbiamo fatto bene. Da migliorare però la gestione del vantaggio, nel secondo tempo, infatti, abbiamo abbassato il ritmo e le qualità dell’avversario sono venute fuori, abbiamo così meritatamente subito tre gol che non hanno pesato sul risultato finale ma si potevano evitare, e se qualcosa si può evitare noi abbiamo il dovere di lavorare perché questo avvenga. Siamo solo alla terza partita di campionato, ci sono ancora tante altre gare davanti e ci impegneremo sempre di più per fare meglio correggendo ogni errore ma dando valore alle tante cose positive. Ribadisco che ho la fortuna di avere un gruppo che si allena sempre al massimo, questo perché c’è la consapevolezza che gli allenamenti contano molto di più della partita della domenica, e così faremo settimana dopo settimana per provare a migliorarci ogni volta di più.”

Il prossimo appuntamento per le neroarancio sarà domenica 27 Ottobre, sempre in casa al Palasport di San Pio X alle ore 17.00, contro la Noalese, squadra già incontrata in Coppa Divisione ad inizio stagione.

 

 

 

C.S.



Articoli correlati