Home » BASKET, Maschile, Promozione

Ventura: “non ci montiamo la testa!”

Team Edera e Cipriani Nuovo Basket Rovigo ancora assieme
22 ottobre 2019 Stampa articolo

basketROVIGO – Questo inizio di campionato del Cipriani Nuovo Basket Rovigo è sicuramente sorprendente. Se la squadra è stata allestita per puntare a un posto al sole, di certo non ci si aspettavano tre vittorie così nette: +27 ai Frogs sul difficile campo padovano, +20 al Don Bosco Padova a Rovigo e quindi +24 sull’ostico parquet di Piove di Sacco. “Non dobbiamo montarci la testa – spiega coach Maurizio Ventura – Il nostro motto rimane sempre “a testa bassa”. Certo, le indicazioni che ho avuto dal match contro la Piovese sono estremamente positive, ma dobbiamo dirlo a bassa voce poiché tendiamo sempre ad andare sopra le righe e pensare che tutto sia fatto. Non è così!”. In effetti, il campionato regionale di Promozione che è appena iniziato, è lunghissimo e difficilissimo. Sono addirittura 70 le squadre venete, divise in cinque gironi, in lotta per le sole cinque promozioni in Serie D. Le prime otto di ogni girone passano ai Play-Off, dove è tutto estremamente difficile. Dove può arrivare questo Cipriani N.B. Rovigo? “Giochiamo una partita alla volta – continua il tecnico rossoblù – anche se mi sento di dire che sarà un anno che ricorderemo. Tanto abbiamo penato con il finale dello scorso anno (Rovigo fu eliminato in Gara-3 di semifinale PlayOff dai veneziani del Team78 Martellago, ndr), tanto mi dà fiducia questo nuovo “meccanismo di incastro” della nostra squadra. Mi spiego meglio. Ognuno sa qual è il proprio ruolo. E questo grazie alla consapevolezza, di certo non banale, che la nostra forza è la squadra, il gruppo. In questo inizio campionato si è vista diverse volte, ma siamo alla ricerca di questa chimica per l’intera partita. Questa consapevolezza ha fatto sì che un giocatore che in realtà conoscevo poco, quale Alberto Ferrari, diventasse un punto fermo delle Pantere. Ferrari è un “equilibratore”, nel senso che non fa nulla di particolare, ma fa moltissime ottime cose. Non solo è importantissimo a livello difensivo, ma trasmette grande tranquillità ai compagni, senza mai pretendere di voler segnare. Questa è la chimica di squadra: ognuno sa qual è il proprio spazio. E per lo stesso motivo mi sento di elogiare anche la panchina rossoblù, che facendosi trovare pronta, mi dà la possibilità di dare il giusto minutaggio a due giocatori fondamentali per noi, Bombace e Doati, ma che ad oggi devono essere impiegati con parsimonia”. A proposito di Bombace, uscito prima del fischio finale per guai muscolari, si sta valutando in queste ore l’entità dell’infortunio.

Sul match contro la Pallacanestro Piovese c’è da dire davvero poco, visto che effettivamente la gara si è chiusa con il parziale del primo quarto, quando Rovigo ha rifilato un 22 a 7 da K.O. “Nei primi 10’ di gioco – dice Ventura – abbiamo davvero messo in campo una prestazione difensiva eccellente e siamo stati bravissimi a limitare un giocatore pericolosissimo quale Bertaggia. Non si deve comunque pensare che la partita contro Piovese sia stata una passeggiata. Il primo quarto ci ha aiutati molto, ma l’avversario non ha mai mollato”. Venerdì (ore 21:15, palasport di Rovigo) si torna in casa. Avversario di turno il Basket Sant’Elena, che trascinato da Marco Quaglia, lusso per questa categoria, sinora ha vinto due gare e persa una. “Da questa sera – conclude il tecnico bolognese – lavoreremo sodo per affrontare questa squadra ostica, ma che ha alcuni limiti che cercheremo di sfruttare”.

Team Edera e Cipriani Nuovo Basket Rovigo ancora assieme

basket

Team Edera

Dopo la partita del Natale 2018, disputata sul campo del Pianeta Handicap Team Edera, quest’anno le due associazioni hanno organizzato l’amichevole fra Cipriani Nuovo Basket Rovigo e Team Edera sul campo della palestra di Borsea. Martedì 29 ottobre, con inizio alle ore 19:45, i due team si affrontano guidati dai rispettivi tecnici: Maurizio Ventura e Simone Chiapperin per il Cipriani, Marco Gregnanin e Khalifa Diagne per il Team Edera. Per l’occasione, il capitano rossoblù Diagne non vestirà la casacca del Cipriani, ma seguirà i suoi ragazzi dalla panchina del Team Edera.

“Ringrazio l’Associazione Pianeta Handicap per l’opportunità – dichiara il presidente del Cipriani N.B. Rovigo, Gionata Morello – Sarà una bellissima occasione per stare assieme, conoscersi meglio e scambiarsi le emozioni che il basket sa trasmettere. Fra i ragazzi del Team Edera ci sono molti nostri tifosi che ci seguono ovunque. Questa volta, non me ne vogliano le nostre Pantere, io ricambierò il tifo e sosterrò il Team Edera”. Il Cipriani N.B. Rovigo in questo momento è in testa alla classifica del campionato regionale di Promozione, con tre schiaccianti vittorie su altrettanti incontri. L’entusiasmo degli appassionati di basket è davvero grandissimo e sugli spalti c’è sempre una folta rappresentanza del Team Edera a sostenere i propri beniamini. Una festa, quella fra Pianeta Handicap e Cipriani Nuovo Basket Rovigo, alla quale sono invitati tutti gli appassionati!

C.S.



Articoli correlati