Home » RUGBY, Serie C

Rugby Villadose vittoriosa a in terra scaligera

28 ottobre 2019 Stampa articolo

rugbyWest Verona Rugby Union-Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose 14-25

MARCATORI: 8′ p. M. Pellegrini; 19′ meta Pravato tr. M. Pellegrini; 37′ meta trasformata West Verona Rugby Union; st 6′ meta Davì; 16′ meta Moro; 22′ meta trasformata West Verona Rugby Union; 30′ meta Benaida.

West Verona Rugby Union: Pacchera; Guene, Laryea, Rizzo, Mari; Righetti, Mazzi; Roviaro, A. Corso, Zamboni; Zecchini, Bonato; Vidali, Lotti, Persi. Subentrati: Ceriani, Zanatta, Pasetto, Briggi, Pasini, G. Corso, Di Giovine. All. Musso.

Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose: M. Pellegrini; Albertin, Teneggi, Pravato, Benaida; Davì, E. Pellegrini; Rizzatello, Pavanello, R. Pellegrini; Bressello, Moretto; Marangoni, Moro, Zanardi. Subentrati: Bovo, Mattana, Franchin, Pavan, Piombo, Aretusini. A disp.: Bonatti. All. Pellielo.

Arbitro: Gianluca Selmi di Brescia.

NOTE: pt 7-10; 2 cartellini gialli West Verona Rugby Union; punti in classifica: West Verona Rugby Union 0, Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose 5.

SONA (Verona) – Vittoria importante alla prima uscita in trasferta per il Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose, impostosi 14-25 sul campo di Sona, in provincia di Verona contro il West Verona Rugby Union.

Dose che parte nel migliore dei modi portandosi subito sullo 0-10 contro una delle formazioni più ostiche affrontate anche nella scorsa stagione.

Paradossalmente, nel momento più positivo, con gli scaligeri che rimediano un cartellino giallo, arriva il black-out dei polesani che concedono la meta che riapre la partita ai padroni di casa.

Coach Pellielo non la prende bene e tra primo e secondo tempo si fa sentire con i suoi, mentre i Draghi nella ripresa subiscono un secondo cartellino giallo.

I neroverdi stavolta ne approfittano e segnano tre mete che valgono vittoria e bonus con capitan Davì prima e a seguire con Moro e Benaida.

“Siamo partiti col piede giusto, molto cinici e mantenendo in mano nostra possesso e territorio, anche se forse potevamo concretizzare ancora di più – commenta coach Vladimiro Pellielo -. Tra l’altro bravi anche sul piano della disciplina, visto che nella prima mezz’ora abbiamo preso solo due calci di punizione contro. Poi abbiamo perso il focus nel momento del loro cartellino giallo e inspiegabilmente preso la meta in superiorità numerica con un drive del West Verona. Nella ripresa abbiamo reagito e siamo stati bravi, quindi sono soddisfatto della prova dei ragazzi e di questi cinque punti, che accorciano le distanze dalle prime nonostante la penalizzazione iniziale e poi è pur sempre una vittoria non semplice conquistata fuori casa”.

Ora testa subito al derby di domenica prossima che vedrà il Dose ricevere in via Pelandra il Rugby Frassinelle alle 14.30.

 

 

C.S.



Articoli correlati