Home » Karate

Ricca trasferta croata per la Scuola Sen Shin Kai

Ottimi piazzamenti al torneo Open internazionale
29 ottobre 2019 Stampa articolo

Inizia con ottimi risultati la stagione agonistica di Karate per la scuola rodigina guidata dal Maestro Mario Roversi.

Grazie al lavoro svolto durante l’estate e all’impegno degli atleti che hanno dimostrato di sapere competere all’estero con avversari di alto livello, i giovani agonisti si sono meritati ottimi piazzamenti nel torneo internazionale svolto in Croazia a metà ottobre. Un torneo ad altissimi livelli, aperto ad atleti provenienti da tutta Europa, che i ragazzi rodigini hanno saputo affrontare con grinta e determinazione sul tatami.

Il 13enne Luca Calabrese ha combattuto con tenacia per tre turni nella categorie under 14 e under 16, chiudendo con un ottimo piazzamento appena fuori dal podio. Anche Chiara Buoso, atleta 14enne, ha dovuto arrendersi dopo due turni molto competitivi. Per lei la soddisfazione di essersi battuta con le migliori atlete europee.

Nell’affollata categoria under 21 Elena Stuparich porta a casa un buon piazzamento, chiudendo con un dignitoso nono posto. La stessa atleta ha poi gareggiato nellcategoria under 18. Podio e medaglia di bronzo per Elena Roversi; nella categoria under 18, conclude la giornata al terzo posto indossando la maglia della nazionale FIJLKAM di karate. Medaglia di bronzo anche per la squadra giovanile under 14 composta da Maria Cappellato, Chiara Buoso e Sofia Stangherlin (quest’ultima “in prestito” da altra società affiliata). Maria e Chiara, insieme a Giada Peruzzi conquistano anche un meritato argento nella categoria under 18.

Medaglia d’oro per la squadra giovanile Nazionale FIJLKAM composta da Elena Roversi, Michela Rizzo e Giada Dutto.

Mentre si svolgevano le gare in Croazia, Giovanni Cappellato, agonista e collaboratore della scuola, ha sostenutogli esami federali regionali per cintura nera 2°DAN: promosso a pieni voti.

La società ringrazia Silvia Buoso che ha lavorato con Giovanni per la preparazione all’esame. Un grazie speciale anche alla fisioterapista Laura Roversi per il suo instancabile lavoro e disponibilità verso gli atleti e a Fabrizio Tomasello per la collaborazione nel seguire i ragazzi, e  all’arbitro federale Alessandro Bertotti per il prezioso aiuto nella corretta valutazione delle performance.

Iole Sturaro



Articoli correlati