Home » RUGBY

Rovigo batte Colorno all’ultimo minuto

2 novembre 2019 Stampa articolo

 Colorno  – Rugby Rovigo 20 – 23

HBS Colorno: Bronzini; Terzi, Afamasaga, Silva, Pasini; Mantelli, Lucchin; Halvorsen, Delnevo, Tuilagi; Cicchinelli, Sarto (Cap); Alvarado, Baruffaldi, Datola.
A disposizione: Singh, Goegan, Aloé, Minari, Ciotoli, Modoni, Borsi, Magri. All. Prestera

Marcatori Colorno mete: Terzi (8′), Baruffaldi (22′), Tuilagi (45′); trasformazioni: Mantelli (23′), punizioni: Mantelli (77′)

FEMI-CZ Rovigo: Odiete, Barion, Antl, Ambrosini, Cioffi, Menniti-Ippolito, Citton, Ferro (cap.), Liut, Vian, Nibert, Canali, Pavesi, Cadorini, Pomaro. A disposizione: Rossi, Momberg, D’Amico, Mantovani, Michelotto, Visentin, Modena, Mastandrea. All. Casellato

 Rovigo, mete: Diego Antl (3′), Cadorini (39′) trasformazioni: Andrea Menniti-Ippolito (3′, 40′) punizioni: Andrea Menniti-Ippolito (30′, 74′, 80′)

La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta vince la sfida contro l’HBS Colorno per 23 a 20 nella terza giornata di Peroni TOP12.

Sotto una pioggia battente sono i rossoblu che trovano al 2’ la prima meta con Antl che riesce a superare la difesa dei biancorossi. Menniti-Ippolito centra i pali, 0-7. Il Colorno al 8’ risponde, e dopo una touche sui 5 metri dei bersaglieri va in meta con Terzi. Mantelli non trasforma, 5-7. Al 18’ l’indisciplina del Rovigo viene punita con un cartellino giallo a Canali. Al 22’ i biancorossi sfruttano la superiorità numerica e schiacciano l’ovale oltre la linea con Baruffaldi. Mantelli trasforma, 12-7. Al 30’ i rossoblù non demordono e ottengono un calcio a favore che Menniti-Ippolito mette tra i pali, 12-10. Al termine del primo tempo i rossoblù dopo una touche sui 22 metri avversari riescono ad aprire il gioco ed è Cadorini a riportare i bersaglieri in vantaggio segnando una meta in mezzo ai pali. Menniti-Ippolito mette a segno la trasformazione, 12-17.

La ripresa è a favore dei biancorossi che appena dopo due minuti vanno in meta con Tuilagi, Mantelli non trasforma, 17-17. Al 60’ i rossoblu rimediano il secondo cartellino giallo con Momberg. Al 73’ i bersaglieri ottengono calcio a favore e optano per i pali, Menniti-Ippolito porta in vantaggio la squadra per 17 a 20. Al 76’ Mantelli risponde dalla piazzola, riportando le due formazioni in parità, 20-20. All’81’ l’ultimo calcio a favore della partita è per i rossoblù. Menniti-Ippolito, perfetto dalla piazzola, centra i pali fissando il risultato finale sul 20 a 23.

Queste le parole di coach Umberto Casellato al termine del match:” Sapevamo che sarebbe stata una partita dura e così è stata. Probabilmente la meta iniziale ci ha illuso che potesse essere una partita facile visto anche il largo punteggio che avevamo fatto con questa squadra in Coppa Italia. Devo fare i complimenti al Colorno, abbiamo portato via quattro punti immeritati. C’era una dominanza della nostra mischia chiusa sia nel primo che nel secondo tempo. Il Colorno ha dimostrato di far parte di questa categoria. Le condizioni meteo ci avevano consigliato di avere un piano di gioco, che avevamo anche studiato, ma molte volte se non ci sei con la testa fai fatica a fare qualsiasi piano. La nota positiva è che ci siamo portati a casa quattro punti. Alcuni giocatori mi hanno deluso dal punto di vista del carattere, forse sono stato io che non ho trasmesso il giusto input, quindi è una mia responsabilità. In settimana quindi lavoreremo ancora più intensamente e con più disciplina. La prossima partita sarà contro Calvisano e sicuramente sarà un test molto impegnativo.”

C.S.



Articoli correlati