Home » RUGBY

Il derby va al Rugby Villadose sul filo di lana

4 novembre 2019 Stampa articolo

rugbyFulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose-Biscopan Frassinelle 18-15

MARCATORI: pt 6′ p. M. Pellegrini; 11′ Pavanello meta tr. M. Pellegrini; 34′ Benetti meta; st 1′ Piscopo meta tr. A. Ferracin; 11′ p. A. Ferracin; 37′ Marangoni meta; 41′ p. Benaida.

Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose: M. Pellegrini; Albertin, Teneggi, Pravato, Piombo; Davì, E. Pellegrini; Rizzatello, Pavanello, R. Pellegrini; Bressello, Moretto; Marangoni, Moro, Rinaldo. Subentrati: Mattana, Manfrinato, Aretusini, Benaida. A disp.: Franchin, Bonatti, Pavan. All. Pellielo.

Biscopan Frassinelle: Greggio; Spolaore, Parolo, Orlando, Piscopo; A. Ferracin, Benetti; Brizzante, Chinedozi, N. Cominato; F. Cominato, Lupato; Mortella, Soffiato, Bicego. Subentrati: Nicoli, Vignato, SIsto, Raboni, Spada, D. Ferracin. A disp.: Argenton. All. Fenzi.

ARBITRO: Farinelli di Reggio Emilia.

NOTE: pt 10-5; cartellino giallo a: Raboni (st 32′); punti in classifica: Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose 4, Biscopan Frassinelle 1.

VILLADOSE (Rovigo) – Vittoria della sofferenza e dell’orgoglio per il Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose, impostosi per 18-15 allo scadere nel derby con il Biscopan Frassinelle.

Partenza positiva dei padroni di casa che vanno a marcare un calcio piazzato con Massimiliano Pellegrini, viste le pessime condizioni di gioco con pioggia forte ed incessante, e poi trovano la meta con Pavanello dopo una serie di penetrazioni con gli avanti.

Il Dose soffre la mischia ospite e il Frassinelle pian piano prende coraggio, tanto da portare i padroni di casa ad un passo dalla meta con il pacchetto. Si stacca dalla base il mediano Benetti che deve di fatto soltanto tuffarsi oltre la linea. Il primo tempo si chiude così sul risultato di 10-5.

Nella ripresa partono ancora forte gli ospiti. Pressione da calcio d’invio, Massimiliano Pellegrini temporeggia un secondo di troppo sul calcio di liberazione e viene stoppato da Piscopo, bravo poi a rincorrere l’ovale e a marcare la meta che, con la trasformazione di Ferracin, vale il sorpasso. Lo stesso Ferracin pochi minuti più tardi aumenta il divario a +5, ma sbaglia al 20′ l’occasione di andare oltre break. I neroverdi capiscono allora che è arrivato il momento di reagire.rugby

Prima con un maul prepotente arrivano vicini alla meta ma vengono interrotti dall’arbitro che ravvisa una situazione pericolosa con un giocatore gialloblù a terra. Poi sull’azione successiva trovano il varco ancora di forza con Marangoni per il pareggio. Nell’ultima azione è nuovamente l’indisciplina a costare cara ai Galletti che consentono al Dose di avvicinarsi prima alla meta e di trovare poi un calcio piazzato davanti ai pali che Benaida si incarica di realizzare per il definitivo 18-15.

A fine partita, i complimenti per una vittoria sudata da parte del presidente Adriano Zamana, mentre coach Pellielo ha sottolineato ai ragazzi la difficoltà di un campionato equilibrato come quello del girone B della serie C1, indicando anche i miglioramenti richiesti in particolare sui placcaggi uno contro uno.

“Coach Fenzi al termine della partita ha dichiarato: ” Oggi ho visto lo spirito di squadra che sembrava smarrito. I ragazzi hanno dato tutto, ma abbiamo gestito male gli ultimi minuti. Avremmo meritato la vittoria, soprattutto per il dominio dimostrato in mischia. L ‘ importante è avere rivisto la voglia di lottare dei miei ragazzi. Spero di recuperare presto gli infortunati.”

C.S.



Articoli correlati