Home » Rugby giovanile

Bella esperienza a San Donà per i giovani galletti

16 novembre 2019 Stampa articolo

SAN DONA’ DI PIAVE (Venezia) – Bella esperienza alla Festa del Rugby di San Donà di Piave domenica 10 novembre per le categorie Under 6, 8, 10 e 12 che in una giornata soleggiata hanno incontrato i pari età della società ospitante del Rugby San Donà, dell’Union Udine, del Dosson di Casier, del Venezia Rugby, del San Marco Venezia Mestre e della Castellana di Castelfranco Veneto.

Le assenze di una ventina di piccoli atleti tra le varie categorie non hanno impedito alla società gialloblù di schierare due formazioni in tutte le categorie.

Il folto gruppo degli under 6, con molti bimbi nuovi alla prima esperienza nel rugby, permette di schierare con continuità due formazioni dando modo a tutti i bimbi di giocare e di acquisire confidenza e fiducia. 

Gli atleti Under 6 a disposizione degli educatori: Abino A., Agostini T, Bertucci E., Mario B., Bortolotto L., Gagliardo A., Galvan P., Gatti L., Giuriola E., Francesco G., Marchetto E., Mwelwa B., Divine M., Pieloni L., Pinato E., Prosdocimi E., Stevanin N., Targa R..

Anche l’Under 8 ha schierato due formazioni permettendo a tutti i bambini di giocare con continuità e permettendo anche ai bambini meno esperti di crescere sia a livello tecnico sia tattico e ben figurando contro le formazioni avversarie.

Gli atleti Under 8 a disposizione degli educatori: Bassora D., Bertucci P., Leone B., Bisan N., Brancaleon P., Businaro D., Capuzzo J., Dardani M., Ferracini E., Ferro M, Furia L., Lorenzo B., Ghirello J., Pasqualin C., Patuzzo A., Piola T., Tieghi F., Zerbinati E..

Anche le due formazioni schierate dall’Under 10 erano suddivise per competenze e abilità, così come voluto dagli organizzatori. Entrambe le formazioni in campo hanno fatto vedere di iniziare ad assimilare il lavoro svolto nel corso delle settimane.

Gli atleti Under 10 a disposizione degli educatori: Altieri L., Baccaglini E., Bressan M., Brunello T., Buoso P., Casaro O., Caselli T., Cecchinello L., Esposito R., Finotti M., Ghiraldello G., Gradani A., Longato L., Manzoli N., Michelotto P., Samuele M., Paparella M., Pavanelli L., Pezzuolo M., Pigaiani L., Pinato R., Polato D., Rigolin O., Rigon P., Saladini G., Salamoni D., Sgualdo M., Taccon L., Zanconato E.. 

 

Anche l’Under 12, che schierava due formazioni suddivise per qualità tecniche, è riuscita a fornire ottime prestazioni dal punto di vista del coinvolgimento e del ritmo, con l’intento di fare crescere nel minor tempo possibile anche i ragazzi con più incertezze.

Gli Under 12 a disposizione degli educatori: Agostini M., Altieri E., Astolfi F., Barion F., Bassora C., Bellettato C., Bertolin A., Bolognini G., Bonfà A., Cecchinello G., Costa D., Daddato G., Dupi B., Pelloni P., Andrea F., Lazzarini E., Longato N., Lucchetta Marco, Lucchetta Matteo, Panin F., Pasqualini N., Quagliata M., Cesare F., Quaglio F., Salvan D., Stevanin F., Tonello M., Manuel A., Zennaro A..

 

Under 14 impegnata sabato pomeriggio con i pari età del CUS Padova, esordendo tra mura dell’impianto sportivo “Giovanni Broccanello” di San Bellino, grazie all’accordo con l’Associazione Faedesfa Onlus che ha in gestione la struttura e l’amministrazione comunale di San Bellino con la società gialloblù del presidente Raffaele Mora. La continua crescita nei numeri dei tesserati e delle attività ha infatti reso necessario la ricerca di altri campi omologati, per poter permettere a tutte le squadre di partecipare ai rispettivi campionati senza il rischio di sovrapposizioni e di un eccessivo utilizzo degli impianti.

Calcio d’inizio affidato per l’occasione a Romeo Milani, primo storico rugbista di San Bellino negli anni ’70, a rinsaldare il filo della memoria che lega il rugby a questa terra.

Terminata l’inaugurazione sarebbe stato bello concludere la giornata con una vittoria sportiva, ma gli avversari di giornata del Cus Padova si sono dimostrati una formazione nettamente superiore sul piano fisico, atletico e nell’organizzazione del gioco. Abili nel placcaggio e nel gioco in velocità hanno segnato diverse mete con i galletti che comunque si sono comunque battuti con coraggio e grinta, riuscendo a segnare due mete con Riccardo Merlo e Mattia Agostini.

I coach Mirco Visentin e Giuseppe Mortella, ben consapevoli del valore degli avversari, hanno commentato: “Se ci limitiamo al risultato (76-12) c’è ben poco da commentare, il divario tecnico e fisico era notevole. Tuttavia, i ragazzi non hanno mai mollato e sono riusciti a imbastire anche qualche buona azione alla mano. Emblematica l’ultima meta frutto di una decina di fasi di riciclo dell’ovale e conclusasi con la meta di Agostini. Ci sono molte carenze sul piano del placcaggio e delle prese al volo. Abbiamo tanto da lavorare.”

L’associazione Faedesfa si è occupata di organizzare un bellissimo terzo tempo nella struttura adiacente gli spogliatoi, nel quale i giocatori e i genitori delle due squadre hanno potuto rifocillarsi e socializzare in un clima di piacevole armonia.

Sono scesi in campo: Agostini M., Mazzetti T., Franzoso M., Merlo R., Dessì P., Calzavarini A., Malaman N., Targa D., Franceschetti G., Bergamini A., Pellielo E., Guarnieri T. e Gagliardo E..

Sono subentrati: Cittadin A., Casarolli M., Stoppa L., Ndreka A., Falconi T., Chebbi E., Turolla N. e Bianchini F.

Il prossimo appuntamento per i bambini del minirugby è per domenica 17 novembre alla Festa del Rugby presso gli impianti di Sarmeola di Rubano.

Per i ragazzi dell’Under 14 l’appuntamento è per sabato 16, alle ore 17 a Mogliano Veneto contro la formazione locale.

C.S.



Articoli correlati