Home » Arti Marziali Miste

Jasmine Favaro “The Bull” argento mondiale di MMA

20 novembre 2019 Stampa articolo

VIGONOVO (Venezia) – La giovane atleta veneta Jasmine Favaro è tornata dalla difficile trasferta in Bahrein con un meritatissimo argento al collo.

Si sono svolti, dall’ 11 al 16 novembre, a Manama in Bahrein, i Campionati Mondiali di MMA (Mixed Martial Art) IMMAF. 500 atleti provenienti da 51 paesi diversi, si sono sfidati per 6 giorni, in 4 gabbie allestite nello splendido Khalifa Sports City di Manama in Barein.

Jasmine, soprannominata “the Bull” dai sui compagni (categoria 65,8kg), è in forza alla Combat Academy del Maestro Simone Palazzin e si allena a Brugine e a Tombelle (Padova). La giovane azzurra, campionessa europea dei featherweight aveva vinto lo scordo giugno gli europei a Roma.

Della delegazione italiana in Arabia Saudita è stata l’unica ad aggiudicarsi una medaglia. La sua tenacia e forza le hanno permesso di vincere prima sull’atleta gallese Stephanie Paige Evanse poi in semifinale contro la russa Tatiana Postarnakova. Non è stata vittoriosa invece la finale contro la forte atleta di casa Sabrina Laurentina De Sousa, originaria del Brasile.

Grande soddisfazione per il maestro Palazzin, riuscito ad accompagnare la sua atleta grazie al sostegno delle persone che lo stimano e apprezzano il lavoro che svolge. Per lui una immensa felicità nel vedere Jasmine salire sul podio, dopo aver dimostrato un’ottima capacità tecnica e mentale, nonostante la sua giovane età.

Per lo sport italiano e la MMA la nostra fighter rappresenta un esempio sportivo e un orgoglio, sicuramente una delle migliori atlete italiane nelle Mixed Martial Art.

Al suo ritorno in Italia gli amici e tutta la Combat Academy hanno accolto la loro vittoriosa compagna dimostrandogli il loro affetto.

Buono Sport a Tutti.

Alessio Marini

Alessio Marini



Articoli correlati