- AgoraSportonline.it - https://www.agorasportonline.it -

Fidel Reinoso rientra a Cuba

baseball [1]ROVIGO – E’ tempo di saluti per Fidel Reinoso. Con la stagione ormai chiusa da diverse settimane, il coach cubano fa ritorno nel suo Paese d’origine per riabbracciare la famiglia. Un rientro a casa atteso dopo mesi e mesi intensi trascorsi sul diamante della Tassina per seguire tanti giovani impegnati nel batti e corri e soprattutto per guidare la prima squadra iscritta al campionato di Serie B. Il ritorno a Cuba di Fidel, previsto questa settimana, è stato posticipato da un problema di salute che qualche settimana fa ha reso necessaria una operazione di angioplastica al cuore: un intervento perfettamente riuscito. Fidel sta tornando velocemente in forma ed è stato anche tra i grandi protagonisti della recente “Serata delle medaglie”, durante la quale la società rossoblù gli ha consegnato un premio speciale.

Fidel, che stagione è stata alla guida del BSC Rovigo?

“E’ stata un’altra grande annata, iniziata con il mio ritorno a Rovigo il 16 febbraio e finita con un mese un po’ difficile a causa dell’operazione subita. Ora sto bene e ci tengo, anche a nome di tutta la società, a ringraziare pubblicamente il reparto di Cardiologia dell’ospedale di Rovigo che mi ha seguito con grande attenzione dimostrando competenza e professionalità”.

Cosa ti aspetta ora a Cuba?

“Naturalmente non vedo l’ora di riabbracciare tutti i miei cari. Penserò soprattutto a curarmi al meglio e a finire il periodo di convalescenza”.

Dopo 20 anni di collaborazione con la società rodigina, c’è un punto di domanda sul tuo rientro in Italia all’inizio dell’anno nuovo.

“Prima di Natale parlerò con gli amici del BSC Rovigo per capire come affrontare la prossima stagione. Decideremo con serenità se proseguire o meno una fantastica collaborazione che prosegue ormai da tanto tempo. So che da me tutti si aspettano il cento per cento, ma a 57 anni e dopo il problema avuto devo ancora capire se dal punto di vista fisico e personale posso ancora dare il massimo”.

In attesa di una decisione, in che stato lasci il BSC Rovigo?

“Direi in gran forma. Nell’ultimo mese sono stato un po’ assente, ma sono riprese alla grande tutte le attività invernali, comprese quelle nelle palestre per i più piccoli. Spero che durante la mia permanenza a Cuba tanti altri giovani rodigini si avvicinino al nostro meraviglioso sport”.

La prossima stagione sembra certa la partecipazione del Rovigo al campionato di serie B. Cosa dovrà cambiare per fare un campionato all’altezza delle aspettative?

“Di sicuro l’approccio di tutti noi ad un torneo che non è assolutamente facile. Io sono il primo che dovrò dare l’esempio ma mi aspetto che anche da tutti i ragazzi ci sia la determinazione che ha sempre fatto grande il Rovigo.”

In effetti in casa rossoblù la stagione invernale è già entrata nel vivo. E non mancano le novità per quanto riguarda lo staff tecnico. Elia Micai ha iniziato a seguire il settore minibaseball, che sta vivendo un momento di grande slancio con ben 23 iscritti ai due allenamenti settimanali al martedì e giovedì pomeriggio alla palestra Tintoretto di Rovigo; le porte sono naturalmente aperte a tutti i bambini che volessero provare il batti e corri. Alla guida dell’Under 15 gradito ritorno di Giovanni Previato, mentre Tommaso Lavezzo sta già lavorando per la prossima stagione dell’Under 12. Nel softball Cristina Pollato affiancherà all’impegno per la squadra di Serie A2 quello alla guida dell’Under 15. Caterina Furlan ha iniziato a seguire l’Under 12 di softball, reduce dalla straordinaria stagione chiusa alle final four nazionali. Proprio per compensare i problemi di salute di Fidel Reinoso, è stata anche anticipata all’inverno la collaborazione con Adriano Morabito per favorire la crescita di tutto il settore baseball.