Home » RUGBY, Serie C

Rugby Villadose piega West Verona

16 dicembre 2019 Stampa articolo

rugbyFulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose-West Verona Rugby Union 24-7

MARCATORI: pt 14′ p. Davì; 19′ meta M. Pellegrini tr. Davì; 25′ meta Mari tr. G. Corso; 31′ meta Bonatti tr. Davì; 35′ meta Pavanello tr. M. Pellegrini.

Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose: Teneggi; O. Taddia, Pravato, Aretusini, M. Pellegrini; Davì, Bonatti; Rizzatello, Franchin, Greggio Masin; M. Moretto, Pavanello; Marangoni, Borsetto, Rinaldo. Subentrati: Mattana, Manfrinato, R. Pellegrini, Benaida, Albertin, Piombo. A disp.: Moro. All. Pellielo.

West Verona Rugby Union: G. Corso; Martini, Laryea, Rizzo, Mari; Pacchera, Guene; Zecchini, Righetti, A. Corso; Briggi, Bonato; Vidali, Lotti, Persi. Subentrati: Franceschetti, Ramundo, Pasetto, M. Ceriani, Ballerini, Bortignon, L. Ceriani. All. Musso.

ARBITRO: Maria Clotilde Benvenuti di Roma.

NOTE: pt 24-7; cartellino giallo a: Guene (pt 21′); punti in classifica: Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose 4, West Verona Rugby Union 0.

VILLADOSE (Rovigo) – Tutto nel primo tempo e il rammarico di una squadra svagata e poco precisa, specialmente in touche, che non è riuscita a conquistare un punto di bonus ampiamente alla portata per il Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose, comunque vincitore per 24-7 nel match testacoda con il West Verona Rugby Union e sempre al comando della classifica in serie C1 girone B.

I primi punti al 14′ con un calcio piazzato di Davì, unica vera gioia di giornata con una percentuale senza errori (100%) dalla piazzola per i neroverdi, dove si sono alternati il capitano e Massimiliano Pellegrini.

Proprio quest’ultimo, schierato oggi all’ala da coach Pellielo, ha marcato la prima meta, sgusciando tra le maglie della difesa scaligera dopo una palla di recupero nata da una brutta trasmissione tra i mediani.

In quello che sembra il momento migliore del Dose, in pieno controllo del match, il West Verona resta anche con un uomo in meno per un cartellino giallo a Guene, ma incredibilmente sono gli ospiti a trovare la meta dopo una grave disattenzione difensiva che consente a Mari di aggirare al largo e portare i suoi a -3 con la trasformazione di Giulio Corso.

È comunque la scossa che serve ai padroni di casa per destarsi dal torpore e ancorarsi alle basi, trovando due mete nate in entrambi i casi da maul avanzante, prima con Bonatti e poi con Pavanello.

Nella ripresa i neroverdi insistono e provano a trovare la quarta meta che potrebbe valere il punto supplementare in classifica, ma errori e campo pesante, che pregiudica giocate e aumenta la stanchezza, non consentono di varcare la fatidica linea e il risultato non cambia più.

I risultati del fine settimana neroverde

UNDER 18

Andreotti Auto Fulvia Tour Rugby Villadose-FTGI Rugby Polesine 27-22

UNDER 18

Fulvia Tour Andreotti Auto Rugby Villadose sconfitto 7-22 tra le mura amiche dalla seconda formazione della franchigia Rugby Polesine nella prima giornata della seconda fase del campionato under 18. Neroverdi molto rimaneggiati (solo sedici giocatori in totale) e con una prima linea adattata in maniera forzata, ma che hanno comunque dimostrato grande impegno per la soddisfazione dei tecnici.  

“Purtroppo pecchiamo ancora nelle scelte di gioco, che portano poi ad errori banali e a mete evitabili” il rammarico di coach Luca Cavallaro.  Primo tempo chiuso 0-10 per gli ospiti e un doppio cartellino rosso dopo un battibecco per Quaglio (Villadose) e Braga (Polesine), oltre ad un cartellino giallo per i padroni di casa per Masiero. Nella ripresa ancora due mete del Rugby Polesine nate da drive e nel finale la marcatura di Gallimberti trasformata da Masiero da break in mezzo al campo. Sabato prossimo alle 18.30 trasferta altoatesina a Bolzano.Hanno giocato: Masiero, Borin, Marega, Gallimberti, Borin, Cherubin, Guaraldo, Fornasiero, Cariero, Methli, Quaglio, Morello, Zanobbi, Schiesari, Franzoso, Grappeggia.

C.S.



Articoli correlati