- AgoraSportonline.it - https://www.agorasportonline.it -

Convegno Be Active

coni [1]ROVIGO – L’esperienza “Be Active” ha lasciato il segno nella scuola polesana. Un progetto introdotto nelle classi delle primarie dal Coni Point di Rovigo con il fondamentale sostegno del bando “Sportivamente” della Fondazione Cariparo e con la forte convinzione di dimostrare come semplici esercizi motori ripetuti negli intervalli tra una lezione e l’altra possano stimolare un regime di vita più attivo e sano. Un risultato raggiunto nel corso degli ultimi anni, che hanno visto “Be Active” trasformarsi da progetto pilota a iniziativa consolidata e corredata da dati scientifici raccolti e analizzati mese dopo mese. Dopo il primo convegno di inizio 2019 tenuto da Piero Ambretti, curatore del progetto per il Coni Point Rovigo, si sono poi aggiunti altri incontri tematici susseguitisi nel corso dell’anno; ora è giunto il momento per fare un nuovo punto della situazione e svelare la seconda parte dei dati raccolti, che ben fotografano i miglioramenti ottenuti dagli studenti coinvolti in “Be Active”.

Lunedì 20 gennaio alle 18 nella Sala Mediateca del Palazzo delle Federazioni del Coni Point di Rovigo, in viale Porta Adige 45/G, di terrà un nuovo incontro dal titolo “Be Active – Essere attivi tra i banchi di scuola”, durante il quale saranno esposti risultati relativi alla sperimentazione realizzata nelle scuole polesane nell’anno scolastico 2018/2019, attraverso il confronto tra i dati raccolti all’inizio dell’esperienza e quelli ottenuti alla sua conclusione. Il professore Ambretti illustrerà i traguardi di una ricerca che dalle iniziali “pause attive” in orario scolastico ha poi abbracciato uno studio più approfondito sulle abitudini motorie e sulla quotidianità degli alunni polesani anche attraverso questionari completati dai genitori. Una ricerca approfondita e metodica che ha portato in alcuni casi a risultati davvero sorprendenti.

Ad arricchire l’incontro del 20 gennaio l’intervento di Ezio Aceti, esperto di educazione e psicologia infantile e adolescenziale. A lui il delicato compito di sviscerare il tema della relazione tra sport, famiglia e scuola, attraverso una relazione dal titolo “Come sviluppare la corretta alleanza educativa”. Un’occasione unica per ascoltare uno psicologo di fama nazionale, convinto che nella formazione alla genitorialità vi sia la risposta ai bisogni educativi contemporanei. Al convegno parteciperà anche Fabio Vettorello, referente per l’educazione fisica dell’Ufficio scolastico provinciale, impegnato attivamente nel coordinamento del progetto “Be Active”. L’appuntamento, a ingresso completamente gratuito, è destinato a dirigenti scolastici, docenti e famiglie, oltre che a responsabili e tecnici delle società sportive del territorio. Per confermare la partecipazione è possibile scrivere all’indirizzo comunicazione.coni@gmail.com.