Home » Calcio a 5, Femminile, Serie A2

Granzette, il cuore non basta!

Semifinale di qualificazione della Coppa Italia: l’Audace Verona supera il Granzette per 7-2
21 gennaio 2020 Stampa articolo

calcioGranzette – Audace Verona 2-7 

Reti: pt 7’ De Brito (A), 9’ De Brito (A), 14’ Coppola (A), 17’ Rasetti (A), 19’ Tombola (A); st 4’ Andreasi (G), 12’ Iturriaga (G), 16’ Coppola (A), 17’ Coppola (A).

Granzette: Omietti, Vannini, Ansaloni, Sinigaglia, Ardondi, Andreasi (c), Zanetti, Grandi, Gresele, Iturriaga, Mantovani, Cappelletto. All. Bassi.

Audace: De Berti, Novaes Puttow, Zanetti (c), Tombola, Rasetti, Abagnale, Dal Toè, Pulucena, Perobello, Scalet, Coppola, De Sanctis. All. Donisi.

ROVIGO – Semifinale di qualificazione non positiva per il Granzette che perde in casa contro l’Audace Verona e termina così l’avventura in Coppa Italia.

Partita accesa e combattuta fin dai primi minuti di gioco, le squadre si conoscono già e partono subito forte. Le occasioni si alternano da ambo le parti ma vengono sventate dai rispettivi estremi difensori. Il gol che rompe l’equilibrio arriva al 7’ con De Brito che chiude la triangolazione deviata con Rasetti e porta l’Audace Verona in vantaggio sullo 0-1.

Pochi minuti dopo arriva il raddoppio e la doppietta delle ospiti sempre con De Brito che ribatte in porta su tiro di Coppola precedentemente parato. Il Granzette prova a rispondere e si presenta sottoporta con Zanetti, Ansaloni e Mantovani ma nulla di fatto. 

Al 14’ arriva anche la terza rete delle veronesi con Coppola che riceve palla da Tombola e chiude sul secondo palo. In questo momento il Granzette prova il quinto di movimento e trova belle giocate con Andreasi e Zanetti ma il portiere avversario ne vanifica gli attacchi. Al 17’ le ospiti approfittano del portiere di movimento, recuperano palla e Rasetti da centro campo calcia gonfiando la rete, è il gol dello 0-4 per l’Audace Verona. Due minuti dopo arriva anche la quinta rete con Tombola che scatta sulla fascia sinistra e, da angolo, tira sul primo palo, palla deviata e gol pesante per il Granzette che va in spogliatoio sotto di 5 marcature.

Alla ripresa c’è la reazione delle padrone di casa che realizzano al 4’ la prima rete con capitan Andreasi che viene servita da Mantovani e scarica alle spalle dell’estremo difensore avversario, 1-5. Le rodigine non mollano e al 12’ su calcio di rigore Iturriaga non sbaglia e batte forte e deciso, rete del 2-5 per il Granzette. La partita è sempre più concitata e arriva il rosso per Puttow che lascia l’Audace Verona temporaneamente in inferiorità numerica. La gara viene chiusa al 16’ e 17’ dalla doppietta di Coppola che porta le ospiti sul 2-7 definitivo.

Finisce così, in questa gara secca, il sogno per il Granzette mentre continua il percorso in Coppa Italia per l’Audace Verona che affronterà la Noalese domenica 2 febbraio.

“Purtroppo, siamo arrivati alla partita con l’Audace Verona con un po’ di energie, soprattutto mentali, in meno rispetto al nostro avversario – commenta Coach Chiara Bassi – abbiamo incontrato la squadra più in forma del campionato in un momento di difficoltà e l’abbiamo scontato. Dispiace chiaramente perdere la possibilità di partecipare alla Final Four di Coppa Italia, ma ora ci sono cinque mesi da giocare e dobbiamo pensare a quelli concentrandoci sul campionato. Dobbiamo ritrovare positività e recuperare la fiducia in noi stesse, prendendoci ognuna le nostre responsabilità. Non è certamente una sconfitta che può fermare la forza di questo gruppo, per cui si va avanti a testa alta lavorando duramente.”

“Inutile dire che siamo molto delusi dato che la Coppa Italia era uno degli obiettivi di quest’anno – commenta il DS Silvia Dall’Ara – l’Audace Verona ha vinto la partita con estremo merito, non ha rubato nulla. Il Granzette che si è visto in campo domenica non è quello che abbiamo visto fino a questo momento della stagione e per cui lavoriamo allenamento dopo allenamento. Ora cercheremo di capire cosa è successo e su cosa bisogna lavorare per rialzare la testa.”

Il prossimo impegno per il Granzette sarà in campionato contro il Firenze domenica 26 gennaio alle ore 17, presso il palasport di San Pio X a Rovigo.

 

 

Iole Sturaro



Articoli correlati