Home » Under 14, VOLLEY

Volley Ariano vittoria e sorpasso da leader!

22 gennaio 2020 Stampa articolo

volleyARIANO NEL POLESINE (Rovigo) – Nel sesto turno del Campionato Territoriale Fipav Rovigo di under 14 femminile, prima giornata di ritorno, arriva la quarta vittoria consecutiva del Volley Ariano che s’impone per 3 a 1 sulla capolista Pallavolo Occhiobello scavalcandola proprio in vetta del girone “Ripescaggio”. 

Al Palazzetto dello Sport, di Ariano nel Polesine, sabato 18 gennaio è andato in scena il sesto turno del Campionato di under 14 femminile, girone Ripescaggio” e per le ragazze del Volley Ariano, disputando una gara quasi perfetta è arrivata la quarta vittoria consecutiva contro la capolista (ora ex) Pallavolo Occhiobello.

La gara: per la prima frazione di gioco, il Tecnico Federale, Luca Pregnolato, con Modena Caterina momentaneamente non disponibile, manda in campo: Cattin e Bellini schiacciatori, Taouss e Cenacchi  centrali, Biolcati al palleggio con Lucci in opposto, con solo Amà e Michelon a disposizione; La partita è quella che può valere il primato in classifica e la tensione la fa da padrona nella prima parte della frazione.  Sostanziale equilibrio nella prima fase a punto su punto fino al parziale di 4/4, poi è la capolista Pallavolo Occhiobello a compiere la prima fuga, grazie anche ai numerosi errori delle Arianesi letteralmente condizionate dalla tensione.  Sul parziale di 7/13 coach Pregnolato chiama il time-out e cerca di far sciogliere la tensione in sano agonismo ed al rientro in campo le Arianesi iniziano a giocare alla pari recuperando punti fino al 12/16. E’ Zangherati A. a fare la differenza al servizio infliggendo un nuovo allungo, quello decisivo che porterà la vittoria del set per 16/25. Per il secondo set l’Ariano, manda in campo lo stesso sestetto iniziale e l’amaro l’asciato in bocca per aver iniziato a giocare troppo tardi la prima frazione, carica le ragazze di coach Pregnolato. Al fischio d’inizio, dell’arbitro associato Simone Schibuola, il Volley Ariano infatti parte con il piede giusto lottando da subito punto su punto. Con Cecere Anna al servizio, le ospiti, provano il primo allungo che costringe subito al time-out Pregnolato sul parziale di 4/7. Al rientro in campo è la tensione a far incappare le Arianesi in errori gratuiti che, di fatto, permettono alle ospiti di allungare e sul punteggio di 7/10 Pregnolato manda in campo la giovanissima Jessica Amà classe 2008 per Cenacchi. La gara s’infiamma, ora il Volley Ariano non sbaglia più un pallone ed inizia una lenta ma progressiva rimonta culminata al 16/16 con coach Visentin costretto al primo time-out di giornata. Al rientro in campo le padrone di casa “sono sul pezzo” e sono le certezze della capolista a scricchiolare con Lucci al servizio e un gioco da vera squadra la frazione è del Volley Ariano per 25/18. Terza frazione con: Cattin e Bellini schiacciatori, Taouss e Amà centrali, Biolcati al palleggio con Lucci in opposto e al pronti via è il Volley Ariano a dettare il ritmo del gioco, dopo aver finalmente sciolto la tensione in carica agonistica. I parziali di 5/0 8/2 confermano le intenzioni bellicose delle Arianesi ma proprio quando tutto sembrava diventare facile, l’Occhiobello non molla e rimonta fino al pareggio sul 21/21. Si gioca punto su punto come una vera sfida di alta classifica, ma è l’attacco di Taouss a chiudere 25/23 per il Volley Ariano che si porta in vantaggio 2 set a 1. Quarta frazione con il sestetto che ha terminato la frazione precedente e la partenza per le padrone di casa è importante con parziali di 11/5 e 13/6 l’Ariano è finalmente squadra! La difesa e il contrattacco fanno la differenza e la quasi totale assenza di errori gratuiti porta a una facile vittoria per 25/15 con una Pallavolo Occhiobello costretta ad arrendersi. volley

Per il Campionato Territoriale di seconda divisione femminile, ad Ariano: Volley Ariano vs Pallavolo Occhiobello 3-1 16/25 25/18 25/23 25/15

 “Abbiamo giocato da vera squadra” queste le parole del Tecnico Federale Luca Pregnolato, che prosegue “era uno scontro al vertice, entrambe le formazioni se la sono giocata colpo su colpo senza esclusioni di colpi ma con la massima correttezza, questo è il bello di questo sport, questo è imparare a crescere. Ora  Noi siamo primi in classifica e non sarà facile rimanerci, bisognerà lavorare sodo e più di prima, ma intanto godiamoci questo bel risultato”.

C.S.



Articoli correlati