Home » Under 14, Under 16, VOLLEY

Volley Ariano, alle Under serve più concretezza!

29 gennaio 2020 Stampa articolo

volleyARIANO NEL POLESINE (Rovigo) – Nel Week end appena trascorso arrivano due sconfitte dai Campionati Territoriali Fipav Rovigo riservati alle under 14 e 16. La quattordici “scivola” a Villanova contro il Vilcos Volley e perde il primato in classifica, la sedici gioca due buoni set ma non concretizza quando serve a Borsea contro l’Asaf Cecchetti sedie.

Entrambe le formazioni giovanili, impegnate in gare in trasferta, tornano ad Ariano nel Polesine a mani vuote. Con l’under 14che a Villanova del Ghebbo, dopo aver vinto il primo set, prende sotto gamba l’avversario, il Vilcos Volley, tutt’altro che arrendevole che pareggiando il conto dei set sull’uno pari gioca il resto della gara in modo perfetto contro un Ariano che invece non riesce più a ritrovarsi squadra e incappa in una meritata sconfitta. Zero punti e il passaggio dal primo al terzo posto in classifica renderà frizzante l’ultima parte di questa seconda fase di Campionato Territoriale Fipav Rovigo.

A Villanova del Ghebbo, per il Campionato di under 14: Vilcos Volley vs Volley Ariano 3-1 18/25 25/22 25/13 25/17

Domenica mattina, l’under 16: con una formazione rimaneggiata causa virus intestinali e impegni ecclesiastici, disputa due buoni set contro l’Asaf Cecchetti Sedie seconda forza del girone di “Ripescaggio”. Da dimenticare l’approccio a inizio secondo set, dove in sostanza le ragazze di coach Pregnolato non sono praticamente scese in campo.volley

A Borsea, per il Campionato di under 16: Asaf Cecchetti Sedie vs Volley Ariano 3-0 25/15 25/7 25/16

“Lo scivolone in under 14 ci servirà di lezione” queste le parole del Coach Luca Pregnolato, che prosegue: “dopo aver vinto il primo set ci siamo rilassati e non era proprio il caso visto l’avversario, poi nel momento del bisogno non siamo stati squadra e la vittoria è andata meritatamente al Vilcos. Di certo le mie ragazze non commetteranno di nuovo l’errore nelle prossime gare” – “ In under sedici, pur giocando senza il libero, abbiamo disputato una buona gara. Nel primo e secondo set potevamo concretizzare di più e questo ci ha lasciato un po’ di amaro in bocca. La progressione tecnica e di squadra per entrambi i gruppi è evidente, finiremo in crescendo in entrambe le categorie”

C.S.



Articoli correlati