Home » BASKET, Femminile, Serie B

Rhodigium piega Sistema Rosa

La squadra rossoblù coglie il terzo successo consecutivo, il quattordicesimo dall’inizio del campionato
9 febbraio 2020 Stampa articolo

Rhodigium Basket – Sistema Rosa Pordenone 48-38

18-16; 28-28; 38-34;

Rhodigium Basket: Malin, Vaccarini, Stoppa6, Veronese, Ferri 10, Viviani, Sorrentino 4, Furlani 15, Cappellato, Cognolato 4, Pegoraro 9. Allenatore Frignani F., Primo Assistente Migliorini M.

Sistema Rosa Pordenone: Bartholomew, Bianchi 3, Ugiagbe, Luraschi 2, Boufrou 2, Orvieto 1, Cella, Zaric 10, Gavagnin, Jankovic, Sekulic, Meldere 20. All. Da Preda.

1º Arbitro: Ionut Vlad Sandu di Ponzano Veneto (TV); 2º Arbitro: Ismaele Cenedese di Roncade (TV)

ROVIGO – Partita difficile, almeno nei tre primi tre quarti per la squadra rodigina che ha faticato a trovare il ritmo giusto, mentre nell’ultimo parziale è stato un crescendo. Tanti gli errori da entrambe le parti nel centrare il canestro e infatti il punteggio di fine partita parla chiaro. Non è mai facile incontrare squadre che navigano nella parte bassa della classifica in quanto cercano in tutti i modi di risalire in cerca della salvezza, ma il loro gioco non è organizzato come lo è quello delle squadre che navigano nella parte alta della classifica. Comunque, le rossoblù era essenziale portare casa punti nell’attesa di incontrare poi le dirette avversarie.

 Partono subito bene le ospiti che nei primi tre minuti di gioco si portano sullo 0-5. Rovigo ricuce lo strappo e nei successivi due minuti si porta sul 6-5. Prosegue l’azione delle padrone di casa che allargano la forbice fino al 16- 9. Le avversarie si riportano sotto e il parziale si chiude sul punteggio di 18-16.basket

Nel secondo quarto apre le danze Furlani che centra l’anello, poi per tre minuti nessuno viola i canestri, lo fa al quarto minuto Ferri poco dopo imitata dal Pordenone, 22-18. Sorrentino centra da media distanza 24-18. Dopo due liberi falliti dal Pordenone Rovigo perde palla e questa volta le ospiti non falliscono 24-20.

Pegoraro va a canestro con un tiro piazzato, 26-20, replica subito Pordenone. Ancora un po’ troppi errori al tiro da entrambe le parti infatti il punteggio rimane fissato sul 26-22 all’ottavo minuto di gioco. Le ospiti accorciano portandosi a -2 e subito dopo impattano. Stoppa non fallisce dalla media distanza, 28-26. Pordenone si riporta in parità prima di andare negli spogliatoi.

Al rientro in campo dopo la pausa lunga subito Pegoraro centra l’anello, replica prontamente Pordenone. Le ospiti dopo due minuti si portano in vantaggio. Furlani riporta Rovigo a +2.  Pordenone impatta e poi Cognolato rimanda avanti la squadra, 34-32. In lunetta Pordenone che infila nel cesto una sola volta, 34-33. Ai liberi Furlani, nulla di fatto, poi ancora in lunetta Furlani, buono il primo, 35-33. Quinto fallo di squadra per le ospiti va al tiro Pegoraro, anche per lei 1 su 2, 36-33. Un errore arbitrale manda ai liberi le ospiti 36-34. Furlani da media distanza non sbaglia, 38-34. Con questo punteggio termina il terzo quarto.

Ultimi 10 minuti di gioco con Pegoraro che in penetrazione regala 2 punti alla squadra. Simona Sorrentino da media distanza centra l’anello 42-34. Pordenone accorcia. Fallo in attacco per le rodigine. Il punteggio resta fermo per un paio di minuti, coach Frignani chiede il time out. Pegoraro sblocca il gioco e porta la squadra a +8, Ferri la imita e si va sul +10. Pordenone accorcia. Ferri in contropiede riporta Rovigo a +10 e vince il confronto.

Iole Sturaro



Articoli correlati