Home » RUGBY

La Rugby Rovigo travolge i Lyons

15 febbraio 2020 Stampa articolo

Femi-CZ Rugby – Sitav Rugby Lyons 50-19 (29-5)

Marcatori: p.t. 4’ m. Ambrosini (5-0), 7’ m. Citton tr. Odiete (12-0),17’ m. Ambrosini tr. Odiete (19-0), 24’ m. Conti (19-5), 29’ m. Mtyanda (24-5), 36’ m. Liut (29-5); s.t. 48’ m. Paz tr. Paz (29-12), 58’ m. Bance tr. Paz (29-19), 60’ m. Antl tr. Odeite (36-19), 80’ m. Michelotto tr. Odiete (43-19), 81’ m. Odiete tr. Odiete (50-19)

Femi-CZ Rovigo: Odiete; Mastandrea, Modena (60’ Antl), Angelini (41’ Moscardi), Lisciani; Ambrosini, Citton (54’ Visentin); Ferro (cap.)(71’ Michelotto), Liut, Sironi (41’ Mantovani); Nibert, Mtyanda; D’Amico (51’ Pavesi), Cadorini (41’ Nicotera), Pomaro (41’ Leiger). all. Casellato

Sitav Rugby Lyons: Via G (66’ Di Lucchio); Capone, Paz (cap), Conti, Boreri; Borzone, Via A (50’ Efori); Parlatore, Petillo, Bance; Tedeschi (41’ Cemicetti), Pedrazzani (50’ Pozzoli, 54’ Pedrazzani); Salerno (46’ Rapone), Borghi (56’ Stewart), Acosta (46’ Greco). a disposizione: Fontana all. Garcia

Arb. Gabriel Chirnoaga (Roma)

AA1 Dante D’Elia (Bari), AA2 Francesco Russo (Milano)

Quarto Uomo: Eugenio Scrimieri (Milano)

Calciatori: Odiete (FEMI-CZ Rovigo) 5/8; Paz (Sitav Rugby Lyons) 2/3

Note: Giornata soleggiata, circa 16° gradi campo in buone condizioni. Presenti circa1100 spettatori

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5 ; Sitav Rugby Lyons 0

Player of the Match: Lubabalo Mtyanda (FEMI-CZ Rovigo)

ROVIGO – La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta ottiene 5 punti preziosi contro il Sitav Lyons Piacenza: allo Stadio “Mario Battaglini” i rossoblù vincono 50 a 19 nella dodicesima giornata del Peroni TOP12.

É sotto il sole che si apre la prima gara di ritorno del Peroni TOP12: sono i rossoblù al 4’ a mettere i primi punti nel tabellone con Ambrosini che con un bel break riesce a risalire il campo e ad andare in meta. Odiete non trasforma, 5-0. Ancora al 7’ è il Rovigo ad avere la meglio sul Piacenza, con Citton che riesce a sfuggire alla difesa avversaria e a volare in meta. Odiete centra i pali, 12-0. Al 17’ Cadorini riesce ad eludere la difesa del Lyons Piacenza e manda in meta Ambrosini, che va a segnare la sua seconda marcatura di giornata. Odiete dalla piazzola centra i pali, 19-0. Al 24’ il Piacenza non demorde e riesce a trovare la meta con Conti, Paz non centra i pali, 19-5. Al 29’ i bersaglieri rispondono con Mtyanda che dopo una buona prova del pack rossoblù va a segnare la meta del bonus. Odiete non trasforma, 24-5. Al 37’ Citton trova un varco e con un bel passaggio manda in meta Liut. Odiete non centra i pali, 29-5.

rugbyAl termine del primo tempo le squadre tornano agli spogliatoi con il risultato parziale di 29 a 5 in favore dei padroni di casa.

La ripresa vede al 48’ Paz che riesce ad intercettare l’ovale ai bersaglieri e a volare in meta. Lo stesso Paz trasforma, 29-12. Al 58’ il Lyons Piacenza riesce a superare la difesa dei rossoblù e ad andare in meta con Bance, Paz trasforma, 29-19. Al 60’ i rossoblù rispondono con Antl, che appena entrato, trova un varco nella difesa del Piacenza e vola in meta. Odiete centra i pali, 36-19. Al termine del match due le mete dei bersaglieri: sia Michelotto che Odiete con un ottimo break volano in meta. Entrambe le marcature sono state trasformate da Odiete che fissa il risultato finale sul 50 a 19.

Al termine del match i giornalisti accreditati presenti in tribuna, hanno decretato Man of the Match Lubabalo “Giant” Mtyanda della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta.

Ecco il commento di coach Umberto Casellato:” Ho detto ai ragazzi che sarebbe stata una partita molto difficile dal punto di vista psicologico, perché abbiamo avuto le ultime tre giornate di Campionato molto intense sia dal punto di vista mentale che dall’energia che abbiamo messo in campo. Oggi non è stata una bella partita da vedere, però nonostante questo abbiamo fatto 50 punti e sono contento. Oggi hanno giocato alcuni giocatori che non avevano molti minuti sulle gambe. Sono contento della vittoria, ora avremo una settimana di pausa e poi ci prepareremo al meglio per affrontare delle importanti sfide.”

C.S.



Articoli correlati