- AgoraSportonline.it - https://www.agorasportonline.it -

Moto GP la dura decisione: Rinviato il Gran Premio d’Italia Oakley del Mugello  

MADRID (Spagna) – E’ appena arrivata dalla Spagna la triste notizie, che ogni tifoso del motorsport non avrebbe voluto sentire. La situazione sportiva mondiale è ormai un problema ufficiale per tutti. Carmelo Ezpeleta ha voluto dare la conferma di quello che ormai si sapeva da giorni.

“Con rammarico e vista l’attuale epidemia di coronavirus,  – Ha dichiarato il padron della MotoGP – dobbiamo rinviare il Gran Premio d’Italia Oakley e il Gran Premi Monster Energy de Catalunya.”

Per ora il famoso circuito fiorentino del Mugello resterà vuoto, ma solo per essere riempito il più presto possibile.

La FIM, l’IRTA e la Dorna Sports danno l’ufficialità del rinvio del Gran Premio d’Italia Oakley e del Gran Premi Monster Energy de Catalunya, che si doveva disputare all’Autodromo del Mugello dal 29 al 31 maggio e al Circuit de Barcelona-Catalunya dal 5 al 7 giugno, rispettivamente. L’attuale epidemia di coronavirus ha obbligato a riprogrammare i due eventi.

La situazione sportiva mondiale è ormai un problema ufficiale per tutte le discipline. Carmelo Ezpeleta ha voluto scrivere a tutti gli appassionati.

moto Gp [1]Dato che la situazione rimane in uno stato di costante evoluzione, le nuove date per questi Gran Premi, così come per il GP di Francia e Spagna recentemente posticipati, non possono essere confermate fino a quando non sarà più chiaro quando sarà possibile organizzare gli eventi.

Un calendario rivisto verrà pubblicato non appena disponibile.

Era ovvio lo si sapeva, ma non ci sono alternative. La salute prima di tutto, pochi giorni fa lo stesso Ezpeleta dichiarava che in mancanza di un vaccino le gare non si saranno disputate. Una presa di posizione che ha visto contrari molti team ma soprattutto molti sponsor. Lo sport sarà anche business ma la salute dei piloti meccanici e staff deve essere messo al primo posto, come quella dei migliaia di tifosi che saranno pronti a tifare i loro beniamini appena possibile.

Per ora possiamo solo dire #andratuttobene…ma intanto #iorestoacasa.

L’abbiamo già detto ma a ripeterlo non fa mai male:

“Forse se ognuno di noi seguirà le ormai conosciute regole potremmo festeggiare con i nostri piloti preferiti e citando il noto Guido Meda: “Tutti in piedi sul divano” potremmo tornare a seguire i bolidi sfreccianti sui circuiti che tanto ci piacciono.”

Buono Sport a Tutti.

Per www.agorasportonline.it [2]  Alessio Marini

Foto www.livephotosport.it [3]  AlessioMarini AMProgettoImmagine all rights reserved.moto gp [4]