Home » RUGBY

“Placchiamo insieme l’omolesbobitransfobia!”

18 maggio 2020 Stampa articolo

rugbyCon questo grido, la Federazione Italiana Rugby e l’A.S.D. Libera Rugby Club, la prima squadra gay-friendly inclusiva in Italia, scendono in campo per combattere l’omolesbobitransfobia. Il video promozionale, pubblicato sui canali social dei due enti, viene lanciato in occasione dell’omonima giornata, un’occorrenza molto sentita per la squadra romana che, dal 2013, scende in campo per combattere ogni tipo di discriminazione legata all’inclusività di genere.
Alle riprese la FIR ha partecipato con Michele Campagnaro, classe ’93 e 46 caps con la Nazionale Maggiore, attualmente in forze per gli Harlequins nella Premiership League inglese.

Siamo stati molto felici di poter collaborare con la Federazione Italiana Rugby per un progetto dedicato ad una giornata così importante per noi” – ha dichiarato Simone Bonanni, Responsabile delle Relazioni Esterne LGBTQ+ di Libera – “Aver avuto la partecipazione di un’atleta di interesse nazionale come Michele Campagnaro è stato un grande piacere per noi, che cerchiamo di portare avanti dal 2013 un messaggio di inclusività”.

Chi è Libera
E’ la prima squadra gay-friendly e inclusiva in Italia. La squadra è il luogo di scambio di esperienze tra due mondi (quello eterosessuale e quello LGBTQ+) che spesso non hanno spazi di incontro. Nel 2015 due giocatori di Libera sono stati protagonisti di un famoso bacio sulla copertina di Sportweek, con la campagna #liberatutti
www.liberarugby.it

C.S.



Articoli correlati