Home » BASKET

Un fine settimana da ricordare. Emozioni, condivisioni e nuovi progetti

Venerdì 17 luglio, nella splendida cornice del Pattinodromo delle Rose la Rhodigium Basket ha dato appuntamento agli sponsor per tracciare la rotta del 2021
23 luglio 2020 Stampa articolo

ROVIGO – Nonostante il periodo estremamente delicato loro ci sono e ci saranno. Stiamo parlando dei sostenitori della Rhodigium Basket, aziende e professionisti che da anni supportano la società, non solo in termini economici ma con valori, idee e proposte concrete.

Durante l’aperitivo, preparato con grandissima professionalità dal maestro Ernesto Milani di Dolci Tentazioni, la presidentessa Mariapaola Galasso ha condiviso le azioni che sono state intraprese durante questi mesi e i progetti che si stanno sviluppando per i prossimi.

“Dai primi giorni di lock down stiamo lavorando per favorire un graduale ritorno alla normalità di bambini e ragazzi. In questi mesi la tutela della salute ha avuto la priorità sulla socialità ma negli ultimi mesi attraverso quattro progetti studiati apposta per i bambini e i ragazzi, abbiamo voluto favorire la ripresa delle attività sportive e ricreative”.

La Rhodigium Basket infatti, è stata una delle prime associazioni sportive a ripartire già dall’8 giugno con diverse attività:

Prima ai nastri di partenza è stata l’animazione estiva targata Rhodigium Basket : “Time out summer” si sta svolgendo al Pattinodromo delle Rose e al Palasport di Rovigo, e grazie alla presenza di educatori e di istruttori qualificati non solo in ambito sportivo si stanno alternando moltissime attività .
“Nel primo periodo ci siamo concentrati sull’aspetto motorio. Il ritorno alla normalità, dopo mesi di sedentarietà e isolamento, vuol dire anche movimento e gioco con i coetanei. L’obiettivo era anche quello di supportare i genitori offrendo un servizio continuativo (continueremo tutta estate fino all’inizio delle scuole) che semplifichi la logistica familiare. Nel mese di luglio, recuperato l’aspetto motorio e della socialità abbiamo dato spazio spazio anche al lato educativo, attraverso un percorso legato al mondo con laboratori didattici e creativi. Nell’ultimo periodo, prescolastico (mese di agosto e prime settimane di settembre) ci sarà uno spazio dedicato al sostegno nei compiti per le vacanze ed eventuali recuperi grazie alla messa a disposizione di educatori qualificati”. Queste le parole di Giulia Pegoraro, coordinatrice dell’animazione Rhodigium che sta riscuotendo grande consenso soprattutto per il rispetto delle norme di sicurezza e delle linee guide Anti Covid-19, aspetto molto apprezzato dalle famiglie.

Contemporaneamente è partita anche l’attività del settore giovanile maschile e femminile della Rhodigium. Il progetto “Giochiamo sicuro” ha previsto per tutto il mese di giugno e tutto il mese di luglio allenamenti suddivisi in piccoli gruppi (massimo 8 giocatori/ giocatrici) per turno di allenamenti, secondo le norme di sicurezza in vigore. Gli allenamenti rivolti prevalentemente al miglioramento individuale e soprattutto voluti per riavvicinare i ragazzi e ritrovarli nei loro gruppi di coetanei si sono svolti nella piastra esterna della Palestra Parenzo, guidati dallo staff tecnico Rhodigium al completo.

Grande attenzione alla “Linea giovane” per la società rossoblù, che è noto come ormai da dieci anni abbia come obiettivo principale offrire ai giovani un ambiente sano e sereno dove crescere secondo i valori dello sport.  Questo principio è stato confermato e ribadito nella scelta del roster della Solmec Rhodigium Basket di serie B femminile. Infatti, confermato il nucleo storico della squadra, il roster è stato rinforzato con l’arrivo di due giovani atlete provenienti dalla serie A2 e con l’inserimento di ben sei giovani provenienti dal settore giovanile Rhodigium.

Non poteva mancare anche la presentazione agli sponsor e ai presenti del progetto “Infradito solidale” di Fàedèsfa che chiude simbolicamente il cerchio suggellando la volontà di operare sempre a servizio dei bambini e ragazzi del territorio. Questo progetto infatti prevede una collaborazione e un sostegno reciproco tra la Rhodigium Basket e l’associazione Faedesfa che porterà alla realizzazione del progetto “Palestre Pulite”. Infatti parte del ricavato verrà utilizzato per la sanificazione, e la sistemazione dei servizi igienici della Palestra Parenzo Vecchia, da anni casa del settore minibasket Rhodigium.

A conclusione della serata, a sottolineare il valore della condivisione, la proiezione del film “Glory Road” di James Gartner, inserito nella cornice organizzata da Asm Set Rovigo. La proiezione come i tanti progetti sviluppati dalla società di pallacanestro rodigina ci ricordano quanto lo sport sia portatore di valori universali e quanto sia fondamentale trasmetterli alle nuove generazioni.

La presidente Maria Paola Galasso e tutto il consiglio direttivo vogliono ringraziare tutti i presenti, uno per uno per l’affetto e la voglia di far parte di questa comunità.

Grazie a:

Ricardo Casarotti (Solmec)

Davide Pavanello (Atmosphere)

Manuela Nissotti (ASM set)

Remiglio Papparella (MIMIMAX La Piccola Edilizia)

Stefano Vaccarini (Osarent)

Lorenzo Rossi (ITAS assicurazioni)

Chiara Segantin (La Casa del Viaggio)

Enzo Martinello (Farmacia Romagnolo)

Grazie anche a chi non ha potuto partecipare, agli sponsor e ai nostri sostenitori che comunque ci sono sempre stati vicini in questi mesi, alle nostre atlete e ai nostri atleti, alle istituzioni cittadine e ad Andrea di Fàedèsfa e alla sua famiglia.

C.S.



Articoli correlati