Home » CANOA

Canoisti polesani sul podio

27 luglio 2020 Stampa articolo

 canoa

SAN GIORGIO DI NOGARO (Udine). – Domenica 26 luglio a San Giorgio di Nogaro sulle fredde e cristalline acque del fiume Corno, si è aperta la stagione 2020 in rigido contesto di norme anticovid che tuttavia non ha per nulla scoraggiato né gli organizzatori (cui va un plauso per l’impegno profuso e l’efficienza della macchina organizzativa) né tantomeno le Associazioni che da mesi fremono per una riapertura delle attività.  

A dimostrazione della voglia di ripartenza del mondo della canoa ne è stato l’elevatissimo tasso di iscrizioni che per una gara regionale FVG in un contesto “normale” sarebbero a dir poco oltre la media.  Oggi ci sono stati infatti addirittura 650 equipaggi in acqua da tutto il Nord Est, alcune regioni del centro Italia e anche dalla vicina Slovenia.  

Catapultatati così nell’arena di San Giorgio i polesani si sono confrontati in un contesto di assoluta rilevanza agonistica nazionale.  Ad esempio, nella categoria ragazzi, con ben 43 iscritti nella categoria del K1 maschile Giovanni Zerbinato e Nicola Albertin hanno dovuto impegnarsi da subito in batterie di qualificazioni strettissime dove solo i primi due potevano accedere alla fase successiva. Sia Nicola sia Giovanni pur avendo dato il massimo, non hanno superato la prima fase nel singolo sfiorando l’accesso alla finale nel doppio.  Stessa situazione per Veronica Padoan e Giulia Munerato rispettivamente ragazza e junior per quanto riguarda il K1 mentre nel doppio centrano un quarto posto alle spalle degli equipaggi di Nazario Sauro, Remiera Peschiera e Monfalcone.    

Nonostante tutto i ragazzi si sono trovati nelle giuste condizioni per rinnovare la motivazione di allenarsi e soprattutto di vincere post lockdown. 

Le soprese, ma allo stesso tempo ben gradite, sono arrivate dai giovanissimi (Under 14) dove la stagione è stata inaugurata con la medaglia d’oro di Emma Albertin e Glenda Simonetta al loro esordio nella specialità del  K2 420 Allieve A, sbaragliando  tutti gli equipaggi avversari con almeno due barche luce nella distanza dei 200mt.  

Bravissima anche Anna Munerato che vince la medaglia di bronzo nel K1 Allieve B sui mt 200 mentre gareggiando sulla distanza dei 2000mt taglia il traguardo in quinta posizione in una classifica che vede prima di lei anche due atlete slovene. 

Infine, Edoardo Albertin chiude la sua fatica in quinta posizione sui 200mt e ottava sui 2000mt tra i cadetti A.  

Prossimo fine settimana vedrà i polesani della canoa ancora a San Giorgio di Nogaro questa volta per la fase nazionale del canoagiovani (under 14) e, considerato, il livello di partecipazione del primo appuntamento, l’aspettativa rimane alta per la gara nazionale. 

C.S.



Articoli correlati