Home » BASKET, Femminile, Serie B

Dalla A2 due new entry per Rhodigium Basket

Arrivano da Marghera Claudia Castria e Maria Sole Vettore: due atlete giovani ma con una grande esperienza in serie superiori e con alle spalle dei settori giovanili importanti
29 luglio 2020 Stampa articolo

ROVIGO – Nonostante l’incertezza per la prossima stagione, legata alla pandemia che ha colpito il mondo intero, la maggior parte degli sponsor e dei sostenitori Rhodigium hanno già confermato di sostenere e di contribuire alla prossima stagione sportiva sia per quanto riguarda la prima squadra femminile, sia e soprattutto per quanto riguarda l’intero movimento giovanile maschile e femminile e il fiore all’occhiello del minibasket.

Grazie al sostegno degli sponsor, al lavoro certosino del direttore sportivo Diego Demartini e alle ambizioni immutate della società rossoblù, in breve tempo si è riusciti a confermare il nucleo storico Rhodigium, a blindare due giocatrici di grande valore per la categoria come Ferri e Furlani e soprattutto a chiudere la campagna acquisti con due arrivi di spessore.

basketSi tratta di Claudia Castria e Maria Sole Vettore, rispettivamente classe 1997 e classe 2000.

Claudia, playmaker mancino, vanta nel suo curriculum diversi anni in serie A2 e fa dell’intensità, dell’agonismo e dell’istinto al canestro le sue armi migliori. Fortemente voluta da coach Pegoraro sarà al timone della squadra e sarà lei a dover gestire e guidare la squadra.

“Dotata di un ottimo tiro da tre punti, Claudia è una giocatrice che sa trainare il gruppo sia in campo che in spogliatoio – dice di lei Pegoraro- mi aspetto molto da lei soprattutto dal punto di vista della leadership e della personalità. E’ una giocatrice che non molla mai e che sarà in grado di alzare notevolmente il livello di quello che faremo in palestra soprattutto durante la settimana. Credo sia arrivato il momento per Claudia di essere protagonista a 360° e sono convinta che questa sia una grande occasione di crescita per lei e per noi come società”.

Entusiasta e emozionata per l’inizio di questa avventura Claudia Castria: “Ho scelto di venire a Rovigo perché mi è piaciuto il progetto che mi è stato proposto. Da anni vedo che questa società mostra serietà e voglia di far bene. Negli anni passati, quando abbiamo giocato contro, ho sempre visto nella squadra dell’ottimo potenziale e tanta grinta. Per questo ricevere questa proposta mi ha interessato fin da subito. Penso che la prossima stagione possa portare alla squadra e a Rovigo molte soddisfazioni. Sarà un anno tosto, alcune squadre si sono rinforzate, ma sono sicura che potremmo fare molto bene e io sto già sognando in grande per quanto riguarda la prossima stagione. Il fatto che ci siano degli obiettivi da voler raggiungere individualmente e di squadra mi ha convinto definitivamente a venire a Rovigo”.

basket

Maria Sole Vettore

Sempre sponda Marghera, con esperienza importanti in serie A2 femminile arriva anche Maria Sole Vettore, classe 2000. Già nel mirino del club rosso blu da diverse stagioni, quest’estate si è riusciti a portare a termine la trattativa con grande velocità. Grandissima agonista, Sole vanta nel suo curriculum la partecipazione a diverse finali nazionali giovanili con la maglia di San Martino di Lupari e diverse esperienze importanti anche in categorie senior (le ultime due stagioni in A2 a San Martino di Lupari prima e a Marghera poi).

Pegoraro dice di lei: “anche Sole, come Claudia, è stata scelta per la sua grande ambizione, per il suo agonismo e per l’intensità e la passione che mette in campo. Desidero avere una squadra operaia, che si sbuccia le ginocchia e che con fatica raggiunge traguardi magari sulla carta inaspettati. Credo che Claudia e Sole rappresentino questo tipo di giocatrici, grandi lavoratrici. Sono convinta che Sole possa essere una rivelazione in questa stagione, potrà avere spazio e responsabilità e potrà raccogliere il tanto lavoro fatto in questi anni.”

Maria Sole Vettore si presenta così hai tifosi rosso blu: “Ho accettato la proposta Rhodigium essendo affine al mio modo di vedere e vivere la pallacanestro, intensità alta sia ad allenamento che in partita ed è sicuramente questa la caratteristica che cerco.

La prossima stagione sarà diversa da tutte le altre non sapendo bene ancora quando partirà il campionato, nonostante questo penso sia un campionato con squadre molto competitive, ci sono ragazze provenienti anche da campionati superiori quindi credo sia una bella sfida da affrontare al massimo.

La squadra è ben strutturata, siamo coperte su tutti i ruoli, ci sono ragazze molto esperte in questo campionato quindi credo si possano fare grandi cose. Sono fiduciosa, siamo un bel gruppo speriamo di poterci conoscere al meglio per poter dare il massimo sia in partita che in allenamento cercando di puntare ai primi posti della classifica”.

Da qualche settimana, sempre rispettando le linee guida anti Covid-19 la squadra ha cominciato ad allenarsi assieme. Lo staff tecnico è molto soddisfatto del gruppo che sta lavorando per ritrovare la condizione fisica grazie al lavoro di Sara Cappellato, dottoressa in Scienze Motorie e Preparatrice FIP. La volontà è quella di non fermarsi se non per qualche giorno per poi riprendere ufficialmente la stagione 2020/2021 il 24 agosto al Palasport di Rovigo.

C.S.



Articoli correlati