Home » BASEBALL, Serie B

Pareggio nel match di vertice

Itas Mutua Rovigo vince gare 2 e perde di misura gara 1
3 agosto 2020 Stampa articolo

baseballPadule          4 2 0 0 0 1 0 0 0 = 7

Bsc Rovigo 2 0 0 0 0 0 0 4 0 = 6

 Padule          0 0 0 0 0 0 0 0 0 = 0

ROVIGO – Continua il testa a testa in vetta alla classifica del girone B di Serie B tra Itas Mutua Baseball Softball Club Rovigo e Polisportiva Padule. Lo scontro diretto tra le due formazioni, giocato domenica sul diamante di via Vittorio Veneto a Rovigo e valido per la quarta giornata di campionato, si è chiuso infatti con un pareggio che mantiene le contendenti appaiate in testa alla graduatoria. Combattutissime entrambe le gare: la prima ha visto prevalere gli ospiti 7-6, nella seconda i rossoblù si sono imposti 2-0.

Primi giri di mazza alle 11 sotto un sole cocente. Rovigo si presenta con Crepaldi sul monte di lancio, ma la partenza del Padule è veemente e nei primi due inning la squadra di Sesto Fiorentino riesce a mettere a segno ben sei punti, poi fondamentali per l’esito del primo confronto. Anche l’Itas Mutua riesce a sbloccare il tabellino già al primo turno di battuta con i passaggi a casa base di Salvatore e Gonzalez, ma dal terzo inning iniziano ad avere la meglio i lanciatori e il risultato resta inchiodato sul 2-4.baseball

Gli ospiti trovano un nuovo punto alla sesta ripresa, mentre per l’attesa reazione del Rovigo, che inserisce Taschin sul monte, bisogna aspettare l’ottavo inning: vanno a segno Salvatore, Gonzalez, Angelotti e Lavezzo. Con i rossoblù a meno uno si gioca un ultimo inning ad alta tensione, ma purtroppo non arrivano altre corse a casa base per i padroni di casa e il primo round va al Padule.

Decisamente più chiusa gara due, giocata nel primo pomeriggio. Pietrogrande dal monte di lancio non concede nulla alle mazze avversarie, ma anche l’attacco rodigino fatica a essere incisivo e dopo i primi sei inning il risultato è ancora sullo 0-0. Al settimo turno di battuta l’Itas Mutua riesce a mettere la testa avanti con le due corse vincenti di Gonzalez e Nosti, frutto di un bel doppio di Angelotti. Saranno punti decisivi. Con l’ingresso di De Marchi sul monte Rovigo continua ad annientare l’attacco avversario, che resta a secco fino alla nona ripresa, rendendo inutile l’ultimo turno di battuta rossoblù e consentendo ai polesani di pareggiare i conti di giornata.

 

 

C.S.



Articoli correlati