- AgoraSportonline.it - https://www.agorasportonline.it -

Un’uomo e una donna in vela

vela [1]Venezia – Ritorna sabato 5 e domenica 6 settembre a Venezia l’appuntamento con “Un’uomo e una donna in vela”, l’evento organizzato dallo yacht club presieduto da Mirko Sguario  con la collaborazione de Il Portodimare, del Diporto Velico Veneziano, della Marina Militare ed il supporto logistico offerta dal Marina Sant’Elena.

Proprio presso il Marina Sant’Elena, da sempre al fianco dello Yacht Club Venezia nell’organizzazione di importanti manifestazioni internazionali quali ad esempio la Venice Hospitality Challenge, equipaggi ed imbarcazioni in gara godranno di tre giornate di ospitalità. Non solo sana competizione quindi, ma i concorrenti avranno così anche la possibilità di trascorrere qualche ora di relax per godersi in pieno la città della Serenissima.

L’intento dell’iniziativa, realizzata per la prima volta nel 1993, è quello di far veleggiare insieme in barca a vela un uomo e una donna con la massima naturalezza. Per Mirko Sguardo,  ideatore della veleggiata e al timone dello Yacht Club Venezia è “una delle regate a cui sono più affezionato. Proprio per questo motivo ci tengo davvero molto a ringraziare tutti i partner di questa edizione, che siamo comunque riusciti ad organizzare nonostante quest’anno sia stato così particolare seguendo attentamente tutte le prescrizioni che ci sono arrivate dalla Federazione Italiana Vela”.

In virtù della particolarità del momento, l’organizzazione oltre ai tradizionali gadget consegnerà a ciascun equipaggio un paio di mascherine prodotte da Energia Pura e alcuni prodotti santificanti realizzati da Gianmaria Amatori.

L’evento si aprirà ufficialmente il sabato 5 settembre, quando lo Yacht Club Venezia – grazie alla prestigiosa partnership con Marina Militare – avrà il piacere far trascorrere ai partecipanti un momento di convivialità presso i locali della Scuola Navale Militare “Francesco Morosini”. Un luogo magico, ricco di storia dove l’arte marinaresca e la passione per la vela sono di casa.

Altra collaborazione autorevole, riproposta in occasione di Un’uomo e una donna in vela, è quella tra YC Venezia e la fondazione Lene Thun: così come già avvenuto lo scorso anno infatti,  durante la serata, è previsto un momento dedicato alla ONLUS, impegnata nella realizzazione di servizi permanenti di “terapia ricreativa” che opera in diversi contesti patologici e di disagio, soprattutto nell’ambito dell’età pediatrica e giovanile all’interno di ospedali.

La kermesse proseguirà poi l’indomani, domenica 6 settembre quando alle ore 13:00, il comitato di regata – anch’esso composto da un’uomo e una donna, gli ufficiali di regata Gianfranco Frizzarin ed Emilia Barbieri – sceglieranno, in base a quelle che saranno le condizioni meteo marine, se far effettuare un percorso a triangolo con vertici fissi da percorrere due volte che verrà posizionato nelle acque antistanti il Lido di Venezia o – in alternativa – una prova costiera.

Al termine della veleggiata le imbarcazioni faranno rientro al Marina Sant’Elena, dove si terrà la cerimonia di premiazione nella quale verranno premiati i primi tre classificati di ogni classe. Un premio speciale inoltre, grazie alla collaborazione con Solaris Yacht, andrà alla prima imbarcazione appartenete alla gamma del cantiere di Aquileia, che proprio nei giorni scorsi ha varato la nuova ammiraglia, il Solaris 111. 

Alla manifestazione potranno prendere parte tutte le imbarcazioni monoscafo in regola con le annotazioni di sicurezza per la navigazione, che verranno poi suddivise dal comitato organizzatore in classi in base alla lunghezza fuori tutto. Non sono ammesse imbarcazioni con vele non infierite.

Al fianco dello Yacht Club Venezia nell’organizzazione di importanti appuntamenti sportivi anche importanti aziende quali Generali, Astoria Wines, Thun, Bevini Modena, Fonte Azzurrina, Pompadour, Bellini Cannella, Bristot, Alibert, 32 Via dei Birrai, Palmisano, Rivit, Pettenon Cosmetics, Officina Bernardi, Gianmaria Amatori, Energia Pura. Per la migliore riuscita dell’evento si ringrazia inoltre: Hotel Luna Baglioni, Hotel Cà Sagredo, Hotel Centurion, Hotel Londra Palace, Rifugio Orso Bruno, Val di Sole Trentino.

 Clicca qui [2] per visualizzare il bando di regata