Home » RUGBY

Rugby Rovigo piega il Viadana

7 novembre 2020 Stampa articolo

FEMI-CZ Rovigo v Rugby Viadana 1970 37-17 (11-10)

Marcatori: p.t. 3’ m. Caila (0-5), 8’ m. Ciofani (0-10), 13’ c.p. Borin (3-10), 36’ c.p. Borin (6-10), 38’ m. Moscardi (11-10); s.t. 49’ m. Citton tr. Borin (18-10), 54’ m. Ribaldi tr. Ceballos (17-18), 67’ m. Borin tr. Cozzi (25-17), 80’ m. Nicotera tr. Cozzi (32-17), 84’ m. Moscardi (37-17)

FEMI-CZ Rovigo: Borin; Cioffi, Moscardi, Modena (47’ Cozzi), Mastandrea; Antl, Citton; Greeff (60’ Lubian) , Sironi (41’ Vian), Ruggeri; Canali, Ferro (cap.); Brandolini (41’ Swanepoel), Momberg (41’ Nicotera), Rossi (41’ Leccioli). A disposizione: Steolo, Visentin. All. Casellato

Rugby Viadana 1970: Apperley, Bientinesi, Ceballos, Paternieri M., Ciofani, Ferrarini, Jelic, Casado Sandri, Denti And. (cap.), Cosi (59’ Wagenpfeil), Caila, Schinchirimini (65’ Grassi), Novindi, Silvestri (53’ Ribaldi), Schiavon (42’ Denti Ant.). A disposizione: Fiorentini, Cafarra, Leonardi, Ferro. All. Fernandez

arb.: Gnecchi (Brescia)

AA1 Munarini (Parma), AA2 Bertelli (Brescia)

Quarto Uomo: Selmi (Brescia)

Calciatori: Borin (FEMI-CZ Rovigo) 3/ 4, Cozzi (FEMI-CZ Rovigo) 2/ 2; Ceballos (Rugby Viadana 1970) 1/3

Note: giornata di sole, circa 18 gradi. Partita a porte chiuse.

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5; Rugby Viadana 1970 0

Playerof the Match: Matteo Canali (FEMI-CZ Rovigo)

ROVIGO – Per la prima partita del Peroni TOP10, i bersaglieri ospitano il Rugby Viadana 1970 tra le mura di casa, in un Battaglini non aperto al pubblico. Al termine del match i rossoblù vincono contro gli avversari per 37 a 17.

Partono subito in vantaggio i gialloneri di coach Fernandez, che già al 3’ vanno in meta, dopo un drive avanzante con Caila. Dalla piazzola Ceballos non centra i pali, 0-5. Al 8’ ancora il Viadana impone la sua forza sui rossoblù e va in meta con l’ala Ciofani. Ceballos non trasforma, 0-10. Al 13’ i bersaglieri riescono a risalire il campo e Borin dalla piazzola sigla i primi tre punti per il Rovigo, 3-10. Nei minuti a seguire entrambe le squadre provano a superare la difesa avversaria ma la buona difesa da ambo le parti non permette di concretizzare. Al 36’ i rossoblù tentano nuovamente dalla piazzola e Borin centra i pali, 6-10. Al 38’ Rovigo risale il campo e dopo un buon break di Moscardi, lo stesso,vola in meta. Borin non realizza, e con il punteggio di 11-10 finisce il primo tempo.

rugbyIl secondo tempo parte a favore dei rossoblù, che al 49’ dopo una serie di pick and go sui 5 metri avversari vanno in meta con Citton. Borin trasforma, 18-10. Al 54’ i gialloneri rispondono subito con Ribaldi, che appena entrato, schiaccia l’ovale oltre la linea di meta. Questa volta Ceballos centra i pali, 17-18.Al 67’ i bersaglieri non demordono e a trovare un varco nella difesa avversaria è Borin, che vola in meta. Cozzi, dalla piazzola, infila l’ovale tra i pali, 25-17. Alla fine del secondo tempo i rossoblù si impongono sulla difesa avversaria per due volte, prima con Nicotera e poi con Moscardi che vanno a segnare altre due mete per Rovigo. Cozzi trasforma solo la prima e fissa il risultato finale sul 37-17.

Al termine del match i giornalisti accreditati presenti in tribuna stampa hanno decretato Player of the Match il rossoblù Matteo Canali.

Questo il commento di coach Umberto Casellato al termine del match: ”Oggi la Rugby Rovigo poteva non giocare, abbiamo avuto un positivo tra mercoledì e giovedì e l’unico modo per scendere in campo era il tampone molecolare per il resto della squadra. Alla fine, abbiamo trovato un laboratorio che ci potesse fornire un risultato in poco più di 24 ore. Oggi è la vittoria di un Club che ha voluto a tutti i costi giocare, con un Presidente che si è fatto carico di un ulteriore spesa extra, di uno staff medico che è sempre disponibile, con uno staff sia sportivo che amministrativo che ha sempre trovato le soluzioni ai problemi che cambiano ogni giorno. Il mio grazie va ai giocatori che hanno saputo mantenere la calma e canalizzare al meglio lo stress, godendosi questo meraviglioso campo.”

C.S.



Articoli correlati